Vita scolastica: archivo news

L'Istituto Cellini di Firenze forma le professionalità più richieste dal mondo del lavoro.

previsionijpgDa molti anni il lavoro di formazione tecnica e professionale che si svolge all'Istituto Tecnico e Professionale Cellini Tornabuoni di Firenze permette ai nostri diplomati l'ingresso nel mondo del lavoro. La storicità dei nostri indirizzi di Telecomunicazioni per la costruzione e manutenzione di reti internet ed  Elettronica per l'automazione e la robotica da un lato e di Moda, Meccatronica, Elettrotecnica e Impianti elettrici  e Grafica dall'altro,  permette ai ragazzi che si iscrivono e conseguono un diploma, di ottenere oggi risultati anche maggiori che in passato, date le mutate prospettive del mercato del lavoro. Sono infatti 1,6 milioni i contratti destinati ai diplomati nei prossimi anni. Lo ha rilevato Unioncamere nell’approfondimento tematico del Sistema informativo Excelsior, realizzato in collaborazione con ANPAL. Tra i diplomi più richiesti dalle imprese spiccano quelli a indirizzo amministrativo, finanziario e marketing, seguiti dall’indirizzo meccanico e meccatronico, dal settore turistico ed enogastronomico, dall’elettronica ed elettrotecnica e dall’informatica e telecomunicazioni. Tra le professioni di sbocco per i diplomati, il 51,8% dei disegnatori industriali è difficile da reperire; difficoltà anche superiori si registrano per i tecnici elettronici (57,7%) e per gli elettrotecnici (71,5%).

OPEN DAY 2019/2020

x sito OPEN DAYpiccolo 23 novembre

L’istituto CELLINI presente a Job&Orienta con la Rete TAM

tamLa  Rete TAM (Tessile, Abbigliamento e Moda), progetto di formazione promosso da SMI-Sistema Moda Italia e  costitutita presso il MIUR il 24 gennaio 2019,  raggruppa  50 scuole tecniche-professionali che hanno aderito alla piattaforma creata per mettere in collegamento formazione e imprese e rispondere alle nuove esigenze formative dell’industria 4.0. L'Istituto Cellini di Firenze è stato presente con il dirigente ed una delegazione di studenti a  JOB&Orienta 2019, la più importante manifestazione italiana dedicata a scuola, orientamento, formazione e lavoro che si è tenuta a Verona il 28-30 novembre 2019 presso la  Fiera di Verona. Gli istituti tecnici e professionali dell’area moda si trovano ad affrontare oggi, tra le altre, due sfide: attirare l’attenzione e l’interesse degli studenti e delle famiglie in uscita dal primo ciclo di istruzione, così da avere un numero di iscritti soddisfacente rispetto alle richieste di lavoro previste per i prossimi anni (50.000 circa, secondo le previsioni più verosimili, nel prossimo quinquennio), e mantenere vivo l’entusiasmo degli studenti che frequentano questi indirizzi, a fronte dell’immagine spesso diffusa dai media di un settore produttivo in crisi, di cui ragazzi e famiglie ignorano in realtà la ricchezza di profili, prospettive aperte, possibilità di impiego.

Le classi VTI e VTE  dell'Istituto Cellini di Firenze in visita didattica presso l'azienda SEBIA ITALIA

sebia

Mercoledì 4 Dicembre, gli studenti delle classi VTI e VTE  dell'Istituto Cellini di Firenze hanno compiuto una visita didattica presso l'azienda SEBIA ITALIA. Gli alunni effettuano un percorso formativo-informativo partecipando al progetto Food4minds, l'iniziativa di Manageritalia volta a migliorare la sinergia scuola/mondo del lavoro per aiutare gli studenti a sviluppare le competenze più vicine a quelle che mercato e aziende chiedono oggi e domani.  

Sebia è leader mondiale nella separazione delle proteine ​​grazie all'ausilio di strumenti innovativi (l'elettroforesi su gel d'agarosio, una tecnologia solida ed  efficace per la separazione delle proteine), soluzioni studiate per soddisfare le esigenze di laboratori diagnostici che operano in diversi settori (oncologia, diabete, disordini emoglobinici... ). Una rete capillare, presente nel nostro paese e in molti altri, garantisce la specifica assistenza alle aziende sanitarie che si occupano di diagnostica.

I rappresentanti  degli studenti delle classi IV e V dell'Istituto Cellini di Firenze alla Fiera Toscana del Lavoro 

 

Il 5 dicembre 2giovanisi19019 alla Fortezza da Basso, Firenze, i rappresentanti  degli studenti delle classi IV e V dell'Istituto Cellini di Firenze hanno partecipato alla prima edizione della
Fiera Toscana del Lavoro - "La Regione Toscana mette l'impiego al centro" organizzata da Regione Toscana e ARTI  - Agenzia Regionale Toscana per l'Impiego.

Durante la mattinata incontri tenuti da esperti di orientamento e di selezione del personale hanno fornito agli studenti strumenti e metodi pratici per attivarsi nella ricerca del lavoro, simulazione di colloqui, tecniche di recruitment utilizzate dalle imprese, nonché conoscere le opportunità e i servizi che Regione Toscana, anche nell’ambito della rete regionale dei CPI, mette a disposizione.

Attività laboratoriali per studenti del terzo anno delle Scuole Secondarie di Primo Grado della Provincia di Firenze

Cantini191Nell’ambito delle attività di Orientamento e in particolare per gli Indirizzi Informatica e Telecomunicazione ed Elettronica – Robotica e Automazione, l’Istituto Cellini di Firenze propone per gli studenti del terzo anno delle Scuole Secondarie di Primo Grado del territorio fiorentino un laboratorio di “Robotica” tenuto dalla prof.ssa Ilaria Cantini. Tale laboratorio si svolgerà presso la sede in via Masaccio 8 a Firenze nei giorni 19 novembre 2019 e 10 dicembre 2019 dalle ore 15:30 alle ore 17:00. In questi incontri gli studenti prenderanno parte ad attività laboratoriali con alunni dell’Istituto e potranno iniziare e rendersi partecipi alla progettazione robotica e stampa in 3D di progetti in corso. 
 
Per consentire l’organizzazione di questa iniziativa si richiede una prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. all’attenzione della prof.ssa Cantini, specificando i nominativi degli studenti interessati e la data scelta. Sarà confermata l’adesione ricevendo risposta da parte della prof.ssa Cantini.

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze vince il Concorso AICA-USR Toscana V. edizione.

vincitoreL'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e I' Associazione Italiana per I' Informatica e il Calcolo Automatico (AICA), nell'ambito delle iniziative previste dal Protocollo d'intesa sottoscritto in data 30 maggio 2011 e rinnovato in data 7 gennaio 2015, hanno indetto la quinta edizione del concorso dal titolo "Progetti Digitali" per l’anno scolastico 2018/19. L'Istituto Cellini con il video "I luoghi dei Poeti italiani e stranieri a Firenze", regia della Professoressa  Valeria E. Russo, interpretato e  girato dalle le allieve  della classe 2N dell'I.I.S. Cellini  di Firenze ha vinto il  Concorso AICA-USR Toscana V. edizione. Il lavoro è stato realizzato tenendo conto delle linee guida del “Piano nazionale per l’educazione al rispetto” finalizzato alla promozione di azioni, progetti, iniziative ed eventi educativi e formativi volti ad assicurare l’acquisizione e lo sviluppo di competenze trasversali, sociali e civiche rientranti nel più ampio concetto di educazione al rispetto e di educazione alla cittadinanza attiva e globale, con l’obiettivo di arrivare a un reale superamento delle disuguaglianze e dei pregiudizi.

L'Istituto Cellini di Firenze partecipa a ORIENTA-TO giornata di orientamento organizzata dai giovani imprenditori di Confindustria Firenze e Confindustria Toscana.

I rappresentanti degli Orientatoalunni delle classi quinte dell'Istituto Cellini di Firenze apparteneti ai vari indirizzi dell'Istituto hanno partecipato all’incontro formativo-informativo organizzato dai giovani industriali.L’incontro ha  lo scopo di far conoscere agli allievi le opportunità di studio, formazione e/o specializzazione post-diploma. Un focus sulle professioni del futuro. Un impegno per agevolare i giovani studenti nella scelta della propria carriera professionale. Una "bussola" per orientarsi fra i tanti percorsi formativi che offrono straordinarie opportunità occupazionali, ma che spesso gli non conoscono o conoscono ancora troppo poco.Sono intervenuti docenti e studenti delle Università di Firenze, Siena, Pisa ed i rappresentanti delle Fondazioni ITS Toscana; i lavori sono stati coordinati dagli studenti della SSAT ( Scuola di Scienze Aziendale e Tecnologie Industriali).

News dal Corriere Fiorentino: "Se invece uno studente dopo la maturità cerca un’occupazione?"

tecnico agnellipLa Fondazione Agnelli, sul portale Eduscopio, pubblica i dati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o alla professione, aiutando gli studenti indecisi sulla scelta a confrontare gli istituti dell’indirizzo di studio che interessa loro. Vengono comparati i risultati degli studenti diplomati prendendo in considerazione voto alla maturità, tasso di abbandono, media dei voti agli esami universitari, crediti ottenuti, indice di occupazione, coerenza tra studi e lavoro, e percentuale di diplomati in regola.

Il Corriere Fiorentino in edicola in questi giorni, esaminando i dati della ricerca, prova a rispondere ad una domanda in relazione all'area fiorentina: "Se  uno studente dopo la maturità cerca un’occupazione?"

Tra gli istituti tecnologici la performance migliore è del Cellini Tornabuni (76%), che supera il Meucci (74%). I ragazzi del Meucci però firmano il loro primo contratto dopo soli 168 giorni di attesa: meno di tutti. Tra i professionali la scelta vincente si conferma l’alberghiero con il Saffi (73%) e il Buontalenti (66%), nel settore industria e artigianato il Da Vinci (66%) e il Cellini Tornabuoni (59%). Gli studenti del Saffi sono quelli che trovano più facilmente (il 67,11%) una qualifica professionale in linea con il titolo di studio conseguito. ( Link alla tabella dei risultati )

Nuovo riconoscimento per il numero 13 del nostro giornale scolastico, “Celtor, la rivista degli studenti per gli studenti”.

Celtor 2019 Piancastagnaio

Una delegazione della redazione Celtor – 17 studenti accompagnati dalle prof.sse Manuela Belardini e Alessandra Pelli   - ha  partecipato a Piancastagnaio (Siena) alla cerimonia di premiazione della XXI edizione del  Concorso Nazionale di Giornalismo Scolastico  PENNE SCONOSCIUTE, manifestazione promossa da Emeroteca, Pro Loco e Comune  di Piancastagnaio, con protocollo d’intesa Miur –  OSA Onlus (Operatori Scolastici Amiata).
 
Alle ragazze e ai ragazzi sono stati consegnati alcuni gadget, una pianta di castagno (che potete trovare all’ingresso del nostro Istituto), un calendario personalizzato illustrato da Sergio Staino e un attestato che riporta la seguente motivazione: ” La rivista proposta si presenta traboccante di colori, ricca di immagini e illustrazioni spesso presentate in maniera divertente e bizzarra.Gli aggettivi che connotano la rivista sono senza dubbio stravagante, eccentrica, ma soprattutto divertente. La scelta delle tematiche attuali e attente alle richieste degli studenti si presenta con un’impaginazione e organizzazione degli argomenti, curate e attente alle possibili esigenze informative di tutto il contesto ambientale vissuto dai giovani giornalisti. Spesso sarcastico riesce ad attirare i “sensi” e più in generale le aspettative del lettore, come non citare il burgeroscopo, una rubrica ricca di uno spiccato humor irriverente. Celtor che, ben oltre le prerogative del titolo, rivela apertura e disponibilità a percorsi informativi e formativi di sicura efficacia, risulta essere quello che promette: La rivista degli studenti per gli studenti”.

L'Istituto Cellini partecipa a Jobbando 2019

JOBBAL’appuntamento con Jobbando si rivolge sia ai giovani alla ricerca di una prima occupazione sia a chi vuole migliore e sviluppare il proprio percorso professionale.

Per questo anche quest'anno l'Istituto Cellini di Firenze è voluto esse presente con un gruppo di alunni. La novità 2019 è la partnership tra Jobbando e InfoJobs, la prima piattaforma di recruiting online in Italia che è anche lo sponsor principale della manifestazione, con la possibilità di candidarsi sul web alle 250 posizioni aperte.Tema dell’edizione 2019 di Jobbando è la diversità, intesa come opportunità nel mondo del lavoro. “Abbiamo pensato di trasformare l’iniziativa in un laboratorio dedicato all’inclusione lavorativa convinti che sia leva di competitività – spiega Lapo Tasselli, presidente dell’associazione Jobbando – dedicheremo a questo tema il convegno istituzionale della manifestazione, in programma giovedì 24 ottobre”.

Istituto Cellini ha partecipato al cinema Portico all’evento live “ Principi Attivi Contro la Guerra”

Anche quattiviest’anno, il nostro Istituto ha partecipato al cinema Portico a ll’evento live di Emergency,  “ Principi Attivi Contro la Guerra”, una metafora “farmaceutica” dei principi su cui si fonda la società civile  e vanno continuamente affermati ed estesi a tutti i membri che ne fanno parte. L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione in collaborazione con Unisona, è stata trasmessa  in diretta satellitare in 100 sale cinematografiche su tutto il territorio italiano e ha coinvolto   24mila studenti di 268 scuole superiori italiane, chiamati ad interagire inviando in diretta domande  e riflessioni via Instagram.   
Obiettivo della mattinata, alla quale hanno partecipato le classi 5 A, 5B, 5G, 5H e 5TI/5TE: coinvolgere i giovani in una riflessione più ampia su conflitti e migrazioni attraverso l’enunciazione di cinque principi attivi: conoscere la guerra, affermare l’uguaglianza, informarsi, coltivare la memoria e la bellezza. Le interviste in diretta da Casa Emergency sono state affidate alla conduttrice televisiva Camila Raznovich.  Ha parlato di “coltivare la memoria” la dottoressa Cristina Cattaneo, da anni impegnata nell’identificazione dei migranti morti nel Mediterraneo; è intervenuta su “conoscere la guerra”, la presidentessa di Emergency, Rossella Miccio,  ricordando quali sono i conflitti in atto nel mondo; Omaid Sharifi, street – artist e fondatore del collettivo ArtLords di Kabul ha invece ribadito l’importanza di  “costruire bellezza”,  mostrando immagini dei graffiti realizzati nella sua città in guerra;  “affermare l’uguaglianza” è stato  l’argomento del quale ha sottolineato  l’importanza Gino Strada, alla luce delle oltre 10 milioni di persone alle quali in 25 anni l’organizzazione da lui fondata ha fornito cure gratuite e di qualità; “informarsi”  è quello che, dati alla mano, ha in ultimo raccontato Matteo Villa, responsabile del programma Migrazioni dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.

La scuola di Lucrezia Tornabuoni

lucrezia
Venerdì 11 ottobre, presso la Fortezza da Basso,in occasione della terza edizione di
Didacta, il più importante appuntamento fieristico dedicato al mondo della scuola, è stato
presentato il progetto" La scuola di Lucrezia" che riassume le fasi più importanti della storia
dell'Istituto Tornabuoni. 
Tale lavoro ha ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana che, con l'iniziativa "La
Toscana fa scuola", ha premiato le eccellenze di Istituti di ogni ordine e grado del nostro
territorio. 
Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato gli alunni della classe 5G, Matteo Castellari
e Aurora Romeo, accompagnati dalle insegnanti Manuela Belardini e Monica Meini, in
rappresentanza delle classi 4G, V H, VL, VM, che lo scorso anno hanno realizzato il
progetto. 

La robotica italiana cerca 96mila addetti

giardino3

La meccatronica nasce dalla necessità di creare saperi nell'ambito della modellistica, simulazione e prototipazione dei sistemi di controllo. I principali campi di applicazione sono la robotica, l'automazione industriale, la biomeccatronica, l'avionica, i sistemi meccanici automatici degli autoveicoli. Questo Istituto ha attivo un corso di elettronica robotica ed automazione e un corso di meccanica per le produzioni industriali ed artigianali per il made in italy.  In più l'Istituto Cellini di Firenze organizza per i suoi studenti un laboratorio di robotica ed automazione pomeridiano, per un monte ore paria a tre ore  settimanali per anno scolastico, incentrato su attività pratiche e sperimentali per stimolare e liberare le abilità di autoapprendimento. La meccatronica è oggi il comparto manifatturiero centrale per il passaggio alle nuove modalità produttive spinte da Industria 4.0. Le grandi imprese lo sanno bene ma anche le pmi sono  impegnate nella ricerca di un maggior numero di figure professionali legate proprio alla trasformazione in atto della catena produttiva. Da qui al 2023 Unioncamere stima un fabbisogno occupazionale delle aziende della filiera «meccatronica-robotica» che oscilla tra le 83mila e le 96mila unità ...

L'Istituto Cellini partecipa al “Giardino delle Imprese”

giardino3

L'Istituto Cellini partecipa al “Giardino delle Imprese” Venerdì 13 Settembre presso l’auditorium della Cassa di Risparmio di Firenze le alunne Bassi Bianca e La Rocca Sarà May della classe 4M, sono state premiate nell’ambito del progetto gratuito di alta formazione “Il Giardino delle Imprese” - libera la tua creatività sul tema della sostenibilità ambientale-giunto alla sua seconda edizione. Il progetto a cui hanno aderito varie scuole superiori della Provincia di Firenze, promuove le competenze imprenditoriali necessarie per inventarsi il proprio futuro e favorire la dimensione pratica degli apprendimenti.

L’iniziativa è promossa e sostenuta dalla Fondazione CR Firenze e da Fondazione Golinelli, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design (IED Firenze) e l’ USR per la Toscana.  Guarda il video della premiazione

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze ha partecipato a FirenzeRivista

firivistaAnche quest'anno l'Istituto Cellini Tornabuoni ha partecipato a FirenzeRivista.

Il Festival delle riviste e della piccola e media editoria ( giunto ormai alla sua quinta edizione) si è articolato in tre giorni proponendo un ricco e stimolante calendario di appuntamenti ospitati presso  Le Murate – Spazio PAC ( Progetti Arte Contemporanea ) e la Sala degli Archi della Fondazione RFK Human Rights Italia.In data 20 settembre le classi 5H e 5G hanno quindi potuto seguire due incontri organizzati in collaborazione con l'Accademia della Crusca: quello di Francesca Cialdini ( Che lingua parlano gli italiani? Affinità e divergenze tra chi studia l'italiano e chi lo parla) e quello di Stefania Iannizzotto ( Una lingua al passo della realtà. Nuovi nomi per definire una società che cambia); mentre la classe 2M ha partecipato al laboratorio di scrittura creativa “Io sono Buzz” a cura dell'Associazione “Porto delle Storie”.

L' Istituto Cellini protagonista alla "Notte della moda"

 NottemanifestoOVERFIT 27 09 2019 della moda  OverFit Fashion Repeat.
 Il 27/9/2019, presso OverFit, gli Istituti Tecnici e Professionali ad indirizzo moda invitano all’evento.
 In occasione della Notte della Moda gli Istituti di scuola Superiore I.T.I.S. Buzzi, I.I.S. Cellini Tornabuoni, Liceo
 Artistico di Porta Romana, I.S.I.S.T.L. Russell-Newton in partnership con la Fondazione I.T.S. MITA (Made in
 Italy Tuscany Academy), sono lieti di invitarvi all'evento OverFit Fashion Repeat.
 
 La moda è evasione, stile, eleganza, semplicità, unicità e diversità. "Una moda che non raggiunge le strade
 non è moda" (Coco Chanel), e a noi piace camminare con voi e tra voi. Non mancate.
 Venerdì 27/09/2019
 (prenotazione al numero 392 2621113)
 Sfilata ore 20.30
  Via Perugino 45/1 FIRENZE

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze ha presentato la sfilata di moda "METROPOLIS" al Teatro della Limonaia

banner metropolis

L'Istituto Cellini di Firenze all'appuntamento con ‘Leonardo. Il Genio applicato’

leonardoL'Istituto Cellini di Firenze non poteva mancare al concorso dedicato al ricordo  dei 500 anni passati da quando Leonardo da Vinci è mancato. Il concorso intitolato ‘Leonardo. Il Genio applicato’ è stato  bandito dalla Poligrafici Editoriale  e riservato alle scuole, col tema "Leonardo e la strada verso l'innovazione". Gli studenti e i loro insegnanti sono saliti sul palco per ricevere i premi e al terzo posto del concorso si è calssificata la IV H dell'istituto superiore Cellini Tornabuoni di Firenze (assegno di 1.000 euro), che ha presentato un articolo dal titolo "La strada verde di Leonardo, in cammino verso un futuro sostenibile".Al secondo posto si è classificata  la IV H del liceo scientifico Federigo Enriques di Livorno (assegno di 2mila euro) con il lavoro "Leonardo. L'uomo dell'innovazione" e al primo posto la IV B del liceo scientifico Poliziano di Montepulciano con "Il regalo di Alice".  

Qui la foto del premio !   Qui il testo dell'articolo premiato.

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO

centralinap

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO. Si tratta di una stazione meteo a basso costo, ad alimentazione fotovoltaica, un prodotto di “natura digitale” capace di misurare la quantità di pioggia caduta (in mm), la direzione e la velocità del vento.
Le informazioni sono raccolte in cloud e possono essere utili alle aziende agricole per monitorare le condizioni meteo in campo aperto. Ciò permette di rispondere agli eventuali cambiamenti climatici, ottimizzando la qualità della produzione agricola con risparmi in termini di energia, prodotti fitoterapici e consumo di acqua.
La stazione è costruita con tecnologia Internet of Things (IOT) 4.0 e comunica con un’app installata su cellulare utilizzando la copertura
wi-fi presente sul territorio.

Uscito il numero 13 del Celtor, il periodico dell'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze

celtor p 2019
Hey! Ci avevate dati per dispersi? Vittime del sortilegio del Celtor ...numero 13?
E invece no: abbiamo sfidato la sorte, non è stato facile e qualche difficoltà, strada facendo, c'è stata: infatti, siamo andati in stampa con un certo ritardo. Ma non abbiamo mollato e siamo tornati. 
Tutti a stupirvi con articoli su moda, musica, mostre e poi le nostre scelte tv per passare il tempo libero e, soprattutto, il nostro nuovissimo burgeroscopo, che non potete proprio perdere. Vi invitiamo, dunque, ad iniziare  a sfogliare l'ultimo Celtor, il tredicesimo, e scoprirete che, nel frattempo, abbiamo vinto anche un altro premio e inventato una storia a fumetti fronte/retro
Art Director: Alejandra Manchego e Matilde Marchetto. 
Editor: Giada Amerini, Tommaso Barlondi, Bianca Bassi, Yasmine Bedhiafi, Sonia Ben Alaja, Matilde Cipriani, Martina Fanfani, Alessandro Fatini, Daniela Franza, Dario Gasparri, Mustafa Hassan Hanon, Sara La Rocca, Francesco Le Cause, Irene Lo Verde, Leonardo Lucioli, Maxim Kotov, Alejandra Manchego, Sussette Meja, Marco Nannetti, Matilde Nencetti, Giada Nocentini, Iris Ritsopoulou, Elisa Salerno, Andrea Sciacca, Giada Tarchi, Ilinca Trambusti. 
Illustrazioni: Daryl Carl Barbasa, Tommaso Barlondi, Denisa Cercel, Niccolò Frangioni, Alejandra Manchego, Matilde Nencetti, Marco Riglione Riccardo Teta. Hanno collaborato all'impostazione grafica: Hatim Nehal, Ayrton Buffi e Flavia Michahelles.Un ringraziamento particolare a Matteo Fiorino.
Hanno collaborato gli studenti: Carlos Almeida Martins, Gabriele Benvenuti, Jacopo Cancialli, Matteo Castellari, Laura Cirella, Giulia Dominici, Francesco Grassi, Matteo Grassi, Alessandro Manzaroli, Aurora Romeo, Gaia Tozzi, le classi: 3L, ex 3N, 4G, 4H, 5G, 5H, 5L, 5M, 3TI, 3TE, 4TE, 5TE, 5TI.
Referente del progetto: Manuela Belardini - Redazione: celtor(chiocciola)gmail.com 

 

L'Istituto Cellini di Firenze in visita al Gabinetto di Fisica e al Planetario di Firenze

laboratorio

Il giorno 27 maggio le classi seconde dell'indirizzo Tecnico (2AT, 2BT, 2CT) dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno visitato il Gabinetto di Fisica e il Planetario siti in via Giusti a Firenze. 
Con oltre 2.000 macchine e apparecchi conservati negli arredi originali, il Gabinetto di Fisica di Firenze, costituisce la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa per quanto riguarda gli strumenti per lo studio e la didattica della fisica della seconda metà dell’Ottocento.
I ragazzi hanno poi partecipato ad una lezione laboratoriale dal titolo "Dalla Pila al Telegrafo" durante la quale si sono cimentati sia nella costruzione di una Pila di Volta che nell'utilizzo di un semplice telegrafo inviandosi "messaggini" codificati con l'alfabeto Morse alla velocità di  300.000 km/s. 

All'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze lo spettacolo: NOTE in MOVIMENTO

note in movimento2019

Il giorno 31 maggio gli studenti delle  classi  1° BT  1ATLC 2N 5TI 5M  4 M   dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno presentato, con grande successo di pubblico: NOTE in MOVIMENTO. Lo spettacolo, ideato e con la regia della Prof. Anna Tabacco, parte dall’idea che la musica prima di apprenderla bisogna viverla, provandone gli effetti su noi  stessi, sperimentandola con il corpo con un approccio coinvolgente e piacevole. Solo in un  secondo momento  si può sentire il desiderio di un apprendimento intellettuale  per poi riviverla con una partecipazione ancora più cosciente e una comprensione musicale globale e profonda. I ragazzi che hanno frequentato il laboratorio hanno sperimentato questo concetto attraverso le varie attività, hanno percepito la musica attraverso il movimento, giocato con la teoria, provato a improvvisare, ma soprattutto  a vivere la musica in modo giocoso e coinvolgente, anche come momento di pedagogia di integrazione.
La manifestazione vede anche la partecipazione degli studenti musicisti di Studi Musica & Arte che alterneranno le loro esibizioni strumentali con  alcune esperienze musicali del laboratorio. Nella seconda parte dello spettacolo si esibirà il coro Gospel “Lucrezia’s One Voice”. Al termine tutti i partecipanti saranno coinvolti in un brano conclusivo.
Si ringraziano:  il Centro Studi Musica & Arte e la  Direttrice dell’ensamble  Stefania Di Blasio e i docenti   Valentina Morini  e  Sellitri Emanuele. Per le esecuzioni musicali •Francesco Rivituso e Nicole Fantappiè violini I •Edoardo Galli e Leonardo Alampo violini II •Martina D’Angelo e Lorenzo Alampo violoncelli •Alice Sansone - Bianca Leone flauti •Anna Leone pianoforte •Alice Vigna contrabbasso. L' Associazione Lucrezia’s One Voice con la Direzione di Giorgio Ammirabile e Giacomo Ferrari.
Hanno collaborato: Marino Tognocchi per elementi scenografici, Giovanna Casu  per la locandina, Stefania Fusi per la locandina, Rafanelli Gabriele – luci e audio, Vocino Alessandro – luci e audio, Alessandro Brunetto, Lorenzo Cecchi, Pietrina Contini, Imma Santoro. Un ringraziamento particolare alla dirigenza, agli studenti e ai i professori  Varano Maria e Francesca Pirri dell'Istituto Agrario di Firenze, per l'allestimento vivaistico.

All'Istituto Cellini di Firenze incontro con Elisa Macellari.

papaia

Giovedì 9 maggio, nell’ambito delle attività legate alla XIX edizione del progetto di lettura Libernauta,  le classi 4H e 4G hanno avuto modo di incontrare Elisa Macellari, autrice e illustratrice della graphic novel “Papaya salad” (Bao Publishing, 2018). 
La giovane graphic designer italo-thailandese, nata e cresciuta a Perugia, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti, ha presentato il suo libro rispondendo alle domande degli studenti e raccontando delle sue molteplici collaborazioni come illustratrice freelance per case editrici e riviste nazionali ed estere come The New York Times, Cartoon Network, Donna Moderna, Feltrinelli, Einaudi, Zanichelli e tante altre ancora.
Un momento di confronto davvero interessante e stimolante per i nostri studenti di grafica.

Premiazione degli studenti che agli Esami di Stato 2017/2018 hanno riportato le migliori votazioni

migliorip

Mercoledì 8 maggio alle 9.00 in Aula Pastore si è tenuta la premiazione degli studenti che agli Esami di Stato dello scorso anno scolastico 2017/2018 hanno riportato le migliori valutazioni: Stefano Farina (5H) e Emanuele Casciaro (5TI).
Per gli eccellenti risultati scolatici raggiunti il Dirigente scolastico, prof. Gianni Camici, ha  consegnato loro un Attestato di Merito e una Borsa di Studio intitolata alla memoria di Margherita Pozzi. In ricordo di questa nostra ex allieva  prematuramente scomparsa, hanno parlato la Sig,ra Patrizia Bacarelli Pozzi, che continua a mantenere un forte legame con la scuola frequentata dalla figlia, e la prof.ssa Grazia Focardi.
Alla cerimonia organizzata dalle docenti referenti, prof.sse Manuela Belardini e Stefania Boncinelli  sono stati inviati a partecipare gli studenti delle classi 2AT e 5 H oltre ai rappresentanti delle classi terze, quarte e quinte dell’ Istituto.

L'Istituto Cellini in visita all' Alta Scuola di Pelletteria Italiana

brunettoed

Il 20.05.19 la classe 5L indirizzo Moda è stata ospitata presso l' Alta Scuola di Pelletteria Italiana.
L'obiettivo dell'Alta Scuola di Pelletteria Italiana è quello di salvaguardare la manodopera e la tradizione Fiorentina con la collaborazione delle Aziende del territorio interessate ad avere figure  operative ben preparate e motivate.  Grazie a questa collaborazione con le aziende del territorio è in grado di progettare percorsi formativi efficaci, garantendo così un buon rapporto tra formati ed occupati. "Perché ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo."
Gli studenti hanno  visitato i locali della sede di Scandicci, sono stati illustrati i corsi attivati nel settore pelletteria e le collaborazioni con le aziende del settore della pelletteria.
L'incontro è stato proposto ed  organizzato dalla APL Randstad che opera ne territorio fiorentino.

All'Istituto Cellini di Firenze un nuovo riconoscimento per il CelTor, periodico della scuola

Manocalzati1

Nuovo riconoscimento per il CelTor,  il nostro Giornale scolastico, al quale è stato attribuito un premio speciale nell’ambito della XIX edizione del  Concorso Nazionale, riconosciuto dal Miur -  “Il miglior giornalino scolastico – Carmine Scianguetta” organizzato dall’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani” di Manocalzati (Av).
Alla premiazione che si è tenuta sabato 18 maggio hanno partecipato cinque studenti della redazione accompagnati dalla referente del progetto, prof.ssa Manuela Belardini  e nella motivazione al premio si legge che “ il giornale appare con una testata ricca di colori che rendono la lettura ancora più accattivante. I contenuti spaziano da argomenti di musica, sport, creatività, cultura e riflessioni sulle ultime riforme. IL giornale diventa così un valido strumento per fare cultura e informazione dalla scuola e per la scuola. Buona la consistenza editoriale. Simpatico l’articolo di gossip a chiusura del giornale”.

Risultati dell'Istituto Cellini ai Campionati Provinciali atletica leggera

gara

Risultati della fase provinciale dei campionati studenteschi di atletica leggera su pista di II grado, categoria Juniores. Il 15 maggio 2019 si sono svolte le gare presso il campo scuola di atletica leggera a Sorgane (Firenze).  L'Istituto Cellini ha presentato atleti in tutte le gare e ha ottenuto buoni risultati in diversi concorsi. In particolare Campolmi Sara ha vinto la medaglia d'argento nella Categoria Juniores Femmine - Salto in Lungo, Materici Mattaeo ha vinto la medaglia d'argento nei 100 metri allievi e l'alunna Berti Amanda si è aggiudicata la medaglia di bronzo nella specialità Categoria Juniores Femmine - Getto del Peso Kg. 4. Un quarto posto per: Ciampi Davide, Categoria Juniores Maschi - Lancio del Disco Kg. 1,75 - Nadir Krifi, Categoria Juniores Maschi - Getto del Peso Kg. 6 - Grassi Francesco, Categoria Juniores Maschi - Salto in Lungo - Grassi F, Le Cause, Dimayuga, Grassi M, Categoria Juniores Maschi - Staffetta 4 x 100. Nella categoria allievi l'Istituto è arrivato quinto nella cassifica a squadre della Provincia.

Il Calcio storico fiorentino ospite dell'Istituto Cellini.

incontro calcio storico copia

Il giorno 15 maggio 2019 Filippo Giovannelli Checcacci, Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, nonché Capitano di Guardia del Contado e del Distretto Fiorentino, ha incontrato gli alunni delle classi IA, IIA, IIIA e IB. Gli studenti hanno ascoltato da uno dei principali protagonisti e dei più attenti conoscitori, il reale significato storico-culturale che stà dietro questa disciplina sportiva tanto amata dalla città. Durante la lezione organizzata dal prof. M. Auriemma con la collaborazione delle prof. M. Febbraro e M.C. Rescigno, gli studenti hanno ascoltato affascinati le regole che vedono  le quattro squadre rappresentanti i quartieri fiorentini sfidarsi senza esclusione di colpi in Piazza Santa Croce il 24 giugno di ogni anno, ma sono stati altrettanto conquistati dalla descrizione degli eventi che hanno portato alla definizione delle regole odierne: l’harpastum degli antichi Romani, la partita del 1530 giocata durante l’assedio delle truppe di Carlo V ed ancora la data del 1930 che segna la nascita dell’attuale Calcio in costume. L’incontro è stato pensato anche come punto di partenza per per future collaborazioni tra l'Istituto Cellini Tornabuoni e le molte attivita connesse al mondo del Calcio Storico Fiorentino, nonché una occasione per far conoscere agli studenti, attraverso un evento sportivo che tanto li affascina, luoghi e personaggi storici.

La Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, ringrazia l'Istituto Cellini

misericordie

La Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, ringrazia codesto istituto per l’adesione al progetto ASSO (A Scuola di SOccorso) da noi organizzato. L’affluenza è stata eccellente e gli studenti visibilmente appassionati agli argomenti trattati. 
Teniamo a sottolineare che siamo rimasti piacevolmente colpiti non solo dalla massiccia adesione degli studenti, ma soprattutto dal loro entusiasmo e interesse ad apprendere, dimostrato partecipando attivamente con domande e interventi che hanno tenuto vivo l’incontro. Siamo certi che le tecniche insegnate dai nostri Volontari potranno essere utili a ciascuno dei ragazzi non solo quale gestione di un’emergenza, ma perché, nel futuro, possano sentirsi ed essere parte attiva della società. Auspichiamo che anche in futuro ad eventi come questo ne susseguano molti altri della stessa portata con la partecipazione di altri studenti del vostro Istituto. Con l’occasione, allegati alla presente, inviamo gli attestati di partecipazione per ogni singolo partecipante. A nome di tutto il Team del Progetto ASSO, grazie nuovamente per essere intervenuti.

Gli studenti dell'Istituto Cellini premiati per merito "Progetto Benessere"

rilevainterno

La Mostra Elettrotecnica di  Firenze  organizzata da MEF,  ha visto una importante partecipazione di oltre 1500 studenti toscani e ha segnato un punto di attenzione tra il mondo del lavoro e i percorsi del MIUR per le competenze trasversali e l'orientamento. Durante le giornate della fiera, i nostri studenti 5° TI Tecnico “Informatica e Telecomunicazioni” sono stati premiati al progetto benessere per la realizzazione di un oggetto intelligente da tenere nelle nostre case, nelle nostre scuole, nei luoghi di lavoro. Gli studenti dell’Istituto Cellini partecipano alla fiera MEF – mercoledì 27 marzo 2019 - hanno conseguito un attestato di merito presentando il Progetto Benessere. Si tratta di un sistema volto alla rilevazione e alla trasmissione Bluetooth/WiFi di parametri ambientali. Gli studenti dell’Istituto hanno sviluppato sia l’hardware sia il software della centralina e la App per Smartphone utilizzando l’ambiente Android Studio.

 

Gli studenti dell'Istituto Cellini a "JobbandoLab"

jjnamed

Gli studenti delle classi terminali dell'Istituto Cellini hanno partecipato a JobbandoLab, evento che si è svolto alle Murate. Jobbando è una manifestazione sempre più specchio del territorio di riferimento, per aprire ufficialmente il cantiere con coloro che rappresentano domanda e l'offerta di lavoro. Scuole e aziende sono state le protagoniste della giornata del 6 maggio alle Murate di Firenze,  per dibattere sul mondo del lavoro ma anche per raccogliere proposte. La giornata è stata organizzata con tavoli di lavoro moderati da coach esperti; così da creare fin da subito un’opportunità di networking tra i presenti. Le scuole hanno partecipato a laboratori interattivi per avvicinare gli studenti in modo informale al mondo del lavoro, ai primi colloqui e ai temi legati all’orientamento professionale.

 

Gli studenti dell'Istituto Cellini invitati ad un corso su Stampanti-3D

3dNei prossimi giorni si svolgerà nei locali dell'Istituto Cellini un corso professionale sulle stampanti 3D.Il corso prevede lo svolgimento di 5 giornate di formazione per un totale di 20 ore, da tenersi in orario pomeridiano. La prima giornata verterà sull'introduzione delle diverse tipologie di stampanti 3D, le tipologie di materiali utilizzabili, i diversi campi applicativi, limiti e vantaggi. Durante la seconda giornata gli studenti impareranno le nozioni di base atte all'uso di un software di modellazione 3D gratuito, studiando le primitive di base e le loro combinazioni per arrivare a modellare un solido complesso. La terza giornata sarà destinata all'uso dei software precedentemente illustrati, da parte degli studenti, alla conversione e messa in stampa di alcuni oggetti modellati. La quarta giornata verterà sull'introduzione alle penne3D, con esempi pratici ed uso delle medesime da parte degli studenti.  Durante l'ultima giornata verranno approfonditi i temi della stampa 3D, con visione di alcuni modelli commerciali di una ditta fiorentina.

Per adesione ed informazioni scrivere una mail a tecnico.scuolalavoro@cellini.fi.it ENTRO IL 13 Aprile 2019.

Gli studenti dell'Istituto Cellini alla Lezione - Spettacolo " ITSstarting now"

its

In data 5.04.19 gli alunni delle classi quinte dell'indirizzo prof.le  "Moda" e del tecnico "Telecomunicazioni e Informatica", hanno partecipato alla Lezione - Spettacolo " ITSstarting now", presso il teatro Aurora di Scandicci, attività di orientamento in tema di Istituti Tecnici Superiori organizzata dagli ITS di regione TOSCANA coordinati dalla Fondazione ITS MITA. Gli ITS TOSCANI, che sono il segmento di formazione terziaria non universitaria, promuovono percorsi di Specializzazione Tecnica Post Diploma, strettamente legata al mondo del lavoro in collaborazione con imprese, università/centri di ricerca scientifica e tecnologica, enti locali, sistema scolastico e formativo. Sono scuole ad alta specializzazione tecnologica in settori strategici per lo sviluppo economico del paese, nate per rispondere alla domanda di nuove competenze tecnologiche e che propongono percorsi formativi post diploma in settori di importanza fondamentale per l'economia italiana. Gli ITS, che si distinguono per l'elevato tasso di occupabilità a seguito del conseguimento del titolo, introducono nel sistema di istruzione italiano una qualifica di Tecnico Superiore di V livello del Quadro europeo delle qualifiche per l'apprendimento permanente  ( E.Q.F.  - European Qualification Framework).

Sul canale YouTube dell'Istituto Cellini di Firenze un lavoro sui miti greci.

MITIP

Nell'ambito del corso di storia, alcuni alunni  della classe 1^ A TLC, dell'Istituto Cellini di Firenze, hanno realizzato un video/montaggio attinente alla mitologia presso i greci antichi. 
Vengono presi in esame i miti di Pasifae e il toro, di Teseo ed Arianna, di Fedra e Ippolito.
Nel video si sottolineano l'importanza e il significato che i miti rivestivano per gli antichi: in assenza di conoscenze scientifiche si cercava, attraverso il mito, di dare una risposta a grandi interrogativi concernenti il senso della vita, la creazione del mondo, l'origine delle calamità naturali. 
L'argomento è stato trattato con un approccio interdisciplinare, con riferimenti anche all'arte e alla musica.

Gli studenti dell'Istituto Cellini alla lezione di Cyber Security dell'Esercito Italiano

esercito

Nella giornata del 3 aprile 2019 gli studenti delle classi quinte dell'Istituto Cellini di Firenze hanno partecipato alla conferenza informativa sul tema "Opportunità professionali nelle Forze Armate  dell'Esercito Italiano" in cui sono state presentate finalità, date, modalità di presentazione delle domande e preparazione necessaria, per i concorsi che danno accesso alle carriere pubbliche presso il Ministero della Difesa.
Il Ministero della Difesa sta portando avanti anche una campagna per sensibilizzare i cittadini sui rischi legati ad un uso poco consapevole della rete  e per informare anche gli studenti sugli innumerevoli problemi nei quali si può incorrere e diffondere il più possibile il concetto di cyber security. In sintesi, sapere per prevenire. Per questo, nell' occasione dell'incontro,  i componenti di una speciale unità operativa dell' E.I. hanno interagito con gli studenti presentando le principali tematiche relative alla Cyber Security.

All' Istituto Cellini di Firenze la prof.ssa Lucia Pallottino dell'Università di Pisa

Keep Calm and Love Robots

Giovedì 21 marzo si è tenuto, in aula Pastore, l' Incontro/lezione del Progetto Pianeta Galileo dal titolo "Robotica e Industria 4.0" tenuto dalla prof.ssa Lucia Pallottino dell'Università di Pisa(Facoltà di Ingegneria).
La robotica e la sua integrazione con l'Industria 4.0,  sta cambiando velocemente anche a scuola  contenuti e metodi d’insegnamento e d’apprendimento, rendendo entrambi più interessanti per  insegnanti e allievi.
Più piacevoli perché i robot di forma umana sono percepiti da tutti, adulti e discenti, come momento ludico, onirico, di divertimento, più che come un vero momento d’apprendimento.  In realtà avvicinare gli studenti alle tematiche della meccatronica e della robotica li porta semplicemente nel loro futuro ambiente di lavoro.
Le classi coinvolte dell'IIS Cellini Istituto Tecnico sono state: 2AT, 2BT, 2CT, 3TE, 3TI, 4TE, 4TI. Gli studenti hanno partecipato con interesse rispondendo alle domande della docente e facendo a loro volta domande, anche a controprova di come tanto più i docenti sono vicini al loro prossimo futuro con tematiche e proposte educative, tanto più gli alunni seguono e prestano attenzione.

Gli studenti dell'Istituto Cellini nel polo formativo della colonna mobile protezione civile ANPAS

anpas

Conoscere il mondo del volontariato attraverso video, ma anche progetti concreti. La Regione Toscana ha finanziato un progetto dedicato agli studenti dell’Alberghiero di Massa e dell' Istituto Cellini di Firenze che si è svolto ieri a Caniparola, nel magazzino e polo formativo della colonna mobile di protezione civile Anpas.L’Anpas è l’associazione capofila che ha partecipato al progetto con la Croce rossa, la Vigilanza antincendi boschivi, la Misericordia, l’ufficio scolastico regionale e il polo di Careggi.
"Ogni individuo ha il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all'alimentazione, al vestiario, all'abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari, ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità vedovanza, vecchiaia o in ogni altro caso di perdita dei mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà." Articolo 25 dichiarazione universale dei diritti dell'uomo.    

All' Istituto Cellini di Firenze è iniziato il corso di formazione su un centro di lavoro verticale pre-setting

macchinariop

Come abbiamo già riportato in altra News, l'imprenditore Mauro Pelatti, nel momento di lasciare la sua azienda, ha donato una serie di macchinari selezionati all'Istituto Cellini di Firenze.  Sono arrivati, sono stati installati ed ora è iniziato il periodo di formazione specifica destinato ai docenti e ai tecnici della scuola. La docenza del corso di formazione è stata svolta dagli stessi operatori specializzati, che a suo tempo, utilizzavano le macchine per le attività produttive in azienda.
Sono in funzione un tornio a controllo numerico,  un centro di lavoro verticale pre-setting e una marcatrice.
La storia, che potete leggere per intero qui, ci testimonia di una realtà fatta di relazioni tra il nostro Istituto e il mondo delle imprese ma, quel che più conta, fatta anche di passione per il proprio lavoro e per la storia comune di un territorio.   

Proiettato a "FIRENZE FANTASY" il video HARRY E I DIRITTI UMANI

harry e i diritti umani

 Venerdì 15  marzo ore 14.30  il video  "potteriano" realizzato dagli studenti dell'Istituto Cellini di Firenze "HARRY E I DIRITTI UMANI" è stato proiettato a "FIRENZE FANTASY", un evento nazionale di tre giorni dedicato al genere Fantasy alla Fortezza da Basso.
Hanno presentato il video gli allievi Liana Gryniuk e  Arek Rozdzynski (4M Moda , I.I.S. "Cellini" )  in rappresentanza della ex 3N, la classe che l'anno scorso ha partecipato al progetto in alternanza Scuola-Lavoro che ha portato alla realizzazione di questo cortometraggio.
I due allievi sono stato accompagnati dalla loro prof.ssa Valeria E. Russo, responsabile del Progetto POF e che ha anche curato la regia del di 15 minuti visibile a questo link.           

All'Istituto Cellini di Firenze si è concluso il percorso: “ Battiti per il cuore "

blsp

Anche quest'anno il progetto “ Battiti per il cuore ", svolto col coordinamento  del Servizio Prevenzione e Protezione dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze, si è concluso con successo.
L’attività formativa bls-d ( uso del defibrillatore) organicamente inserita nel più ampio progetto “ Asso ” patrocinato dal Miur, Regione Toscana e dalla Federazione Regionale delle misericordie della Toscana, ha coinvolto tutte le classi 4°  del nostro Istituto ( circa 120 studenti) e numerosi partecipanti attivi tra personale Docente e ATA.
L'esperienza oltre ad essere finalizzata al conseguimento di una certificazione utile e spendibile nel futuro curriculum dei nostri ragazzi, è stata formativa dal punto di vista umano e professionale e avrà un impatto positivo e duraturo nei percorsi di vita personale e lavorativa di nostri alunni.
Un ringraziamento speciale al responsabile della Misericordia di Rifredi  Massimo Seravalli e a tutti gli operatori-istruttori che hanno realizzato il corso.  Una menzione particolare anche per la Federazione Regionale Misericordie dalla Toscana che ci ha seguito e inviato gli attestati di partecipazione.

Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze all'evento sulla sicurezza nei locali pubblici.

sicurezza

Si è tenuto il 12 marzo 2019 dalle ore 15:30 alle ore 17:30 presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio un incontro, cui ha partecipato anche l'Istituto Cellini di Firenze.
Emozione forte non vuol dire morte – per una movida che fa battere il cuore senza fermarlo” una riflessione collettiva su responsabilità e senso del dovere per avere la la garanzia di ambienti che non mettano a rischio l’incolumità di chi li frequenta. Tematiche moto attuali anche dopo i tragici lutti legati della tragedia di Corinaldo. L’incontro si è proposto come un momento di confronto e riflessione non convenzionale sulla sicurezza nei locali di pubblico spettacolo, con l’obiettivo di aumentare conoscenza e consapevolezza sul tema e di giungere alla modifica delle abitudini comportamentali e di pensiero che portano a commettere errori fatali. All' evento hanno partecipato anche 40 allievi  dell’Istituto di Istruzione Superiore Benvenuto Cellini accompagnati dai loro docenti.

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze alla presentazione di "Manifesto"

Convegnobrunp

Alunne e alunni dell' Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze, 4L- 4M dell'indirizzo Moda, lunedì 11 marzo hanno partecipato all’evento nazionale di presentazione delManifesto” di Terziario Donna Confcommercio. Il documento, centrato su 18 punti, vuole essere uno strumento utile per valorizzare il talento, il merito, la bellezza, i valori che contraddistinguono il mondo di Terziario Donna e di Confcommercio. L’evento  si è svolto nel Centro Congressi al Duomo, alla presenza della presidente nazionale del Terziario Donna, Patrizia di Dio, della presidente di Confcommercio Toscana, Anna Lapini, del prefetto di Firenze, Laura Lega, dell'assessora e Vice Sindaca del comune di Firenze Cristina Giachi, di imprenditrici e di esponenti delle istituzioni locali nazionali.
L’impresa al femminile rappresenta, secondo Confcommercio, non solo un fattore forte dell’economia, ma soprattutto lo spazio in cui si rivela l’universo femminile, pensieri, valori, capacità di organizzazione, ideali e carattere, analisi attenta di ciò che ci circonda, realtà spesso in contrapposizione: sviluppo e degrado, evoluzione e regresso.

Premiate le allieve dell'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze al Concorso "A_Zero Violenza!"

violenzaP

Alle alunne dell' Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze, il secondo e terzo premio assoluto e il primo premio della sezione Under 18, al concorso "A_Zero Violenza!".
La studentessa  Laura Cirella  IVG  Grafici ( primo manifesto da sinistra) ha   vinto il secondo premio assoluto e il primo premio della sezione under 18. La studentessa  Costanza Tofanari IIIG Grafici (secondo manifesto fa sinistra) ha ottenuto il terzo premio assouto. La sesta edizione di “A_Zero Violenza!”, il concorso grafico promosso da ARCI Firenze per l’ideazione di un manifesto contro la violenza sulle donne, ha visto la partecipazione di settantaquattro opere, con una prevalenza netta di donne, che hanno sfiorato l’80% dei partecipanti, per un concorso che ha avuto un podio tutto al femminile. Soddisfazione espressa dalla giuria che ha sottolineato, per voce del presidente di ARCI Firenze, Jacopo Forconi, un livello tecnico mai raggiunto prima. “Siamo rimasti davvero colpiti quest’anno –­ dice Forconi – dalla capacità dei partecipanti di cogliere lo spirito del concorso. Tra le oltre settanta opere in gara, ce ne sono state molte che ci hanno aiutato a riflettere, che ci hanno offerto uno sguardo interessante sul tema, perfettamente in linea, più che in qualsiasi altra edizione, con i dettami del bando. "

Open Day “La creatività si impara” 27 marzo 2019 all' Istituto Cellini di Firenze

creativiopenp

All' Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze, il 27 marzo 2019 si svolgerà una giornata di Open Day dedicata all' evento“La creatività si impara”.
Le attività dell'incontro, destinato a dirigenti ed insegnati delle scuole secondiarie di primo e secondo grado, vertono intorno al tema della creatività  e si cercherà di rispondere alla domanda: è possibile imparare ad essere creativi? In quale misura la creatività migliora il successo formativo degli alunni stimolandone attenzione e capacità metodologiche?  Una giornata di relazioni, confronti e laboratori. Nel 2009, l’Anno Europeo della Creatività e Innovazione (European Year of Creativity and Innovation - EYCI), ha definito l'obiettivo formativo di "accrescere la consapevolezza dell'importanza della creatività e dell'innovazione in quanto competenze chiave per lo sviluppo personale, sociale ed economico".
 

All' Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze, arriva il secondo defibrillatore.

cuorepp

All' Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze, arriva il secondo defibrillatore.
Il  9 febbraio 2019, in aula Pastore, si è  tenuto il corso "BLS-D per operatori non sanitari" a cui hanno partecipato la classe 4TE, alcuni docenti e una parte del personale ATA.
BLS-D E' LA SIGLA (BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION) DELLE MANOVRE DA COMPIERE PER INTERVENIRE IN CASO DI ARRESTO CARDIACO.
L'Istituto Cellini ha aderito, tramite il servizio di Prevenzione e Protezione, al progetto promosso dalla Fratellanza Militare di Firenze,  in collaborazione col MIUR, sulla formazione all'uso del defibrillatore. Il 4 marzo di quest'anno la 4TE con il Dirigente, il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, i professori e il personale ATA , si sono recati all'evento conclusivo del progetto "La scuola nel cuore" organizzato da Fratellanza Militare c/o il Cinema Adriano. Dopo un filmato su BLS-D e una spiegazione sulle manovre di disostruzione delle viee aree ci hanno consegnato gli attestati e un defibrillatore per l'Istituto.
 

All'Istituto Cellini di Firenze la visita della Team di Progetto "QuaMMELOT"

quammp

All'Istituto Cellini di Firenze si é svolta la visita del Team di Progetto "QuaMMELOT", destinato a qualificare le attività educative nei confronti dei minori migranti. Del progetto è partner l'Ufficio Scolastico Regionale  e lo stesso fa riferimento del progetto Erasmus KA2 “Qualification for Minor Migrants Education and Learning Open access On line Teacher-training in short QuaMMELOT” (CODICE ATTIVITA: 2017 -1-IT02-KA201-036610), presentato dall’ Università di Firenze, Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, come capofila. 
Nell'ambito dell'incontro, il Dirigente, una rappresentanza di docenti  docenti dell'Istituto e  il Team di Progetto QuaMMELOT, hanno analizzato le principali tematiche e problematiche che emergono anche nel nostro Istituto, in ordine al delicato e difficile compito di formare minori spesso in difficoltà familiari e socioeconomiche, tra nostalgia e integrazione.
 

All'Istituto Cellini di Firenze si prepara la maschera di Stenterello...

stenterello

All'Istituto Cellini di Firenze è attivo il Progetto Atelier, in alternanza scuola lavoro. Le attività della "bottega" non hanno trascurato il Carnevale e per la gioia dei bambini, gli studenti del nostro Istituto hanno realizzato la maschera in cartapesta di Stenterello, la maschera tradizionale di Firenze. L'occasione è quella del 'Carnevale dei bambini di Firenze' che si svolge in piazza Ognissanti. Giunta alla sua dodicesima edizione, la manifestazione, curata dall'associazione Borgognissanti e patrocinata dal Comune, fa parte quest'anno del programma della XIX Festa della Toscana 2018 e si avvale della compartecipazione del consiglio regionale della Toscana. Protagonista indiscusso Stenterello, tradizionale maschera fiorentina, la cui maschera in grandezza naturale preparata in cartapesta dagli allievi dell'Istituto di istruzione superiore Benvenuto Cellini, troneggerà in mezzo alla piazza e sarà bruciata a fine serata.

All'Istituto Cellini di Firenze, una lectio magistralis del Prof. Matteo Mazzoni.

cinema9Il professore Matteo Mazzoni, Direttore dell'Istituto Storico della Resistenza in Toscana, lunedi 25 febbraio u.s, su iniziativa della funzione strumentale "Educazione alla cittadinanza", ha tenuto in aula 'Pastore' per le classi quinte del nostro istituto, una lectio magistralis sul tema: 'Il nuovo ordine nazista: universo concetrazionario, guerra totale, deportazioni'.

Il relatore ha spiegato dettagliatamente le cause della costruzione del sistema concentrazionario nazista, evidenziandone le evoluzioni nel corso degli anni Trenta e l'impatto da esso determinato durante il secondo conflitto mondiale. Sono state evidenziate le finalità del sistema, le tipologie di vittime, le pratiche concentrazionarie, la costituzione dei campi di sterminio e l'articolarsi dei diversi processi di deportazione - ivi inclusa  quella religiosa e politica - riservando una specifica attenzione al caso italiano.

Educazione finanziaria all'Istituto Cellini di Firenze

finanzap

L'Istituto Cellini di Firenze, con le classi 3G e 4H dell'indirizzo grafica ha incontrato, nella giornata di sabato 16/02/2019 il dott. Garnieri Salvatore di MPS. per un incontro di educazione finanziaria. L'iniziativa, ideata e promossa dal nostro Istituto con la Prof.ssa Granatieri e da MPS Capital Services Banca per le Imprese,  si propone di sviluppare l’ascolto e quindi l’attenzione alle tematiche legate all'educazione finanziaria.
La cultura finanziaria è sempre più necessaria per comprendere e gestire i flussi monetari nel tempo sia a livello personale, come ai fini della gestione d'impresa. Migliorare la qualità dei servizi forniti e la customer satisfaction, ossia il livello della qualità del servizio reso ed il grado di soddisfazione della clientela, attraverso una costante attenzione all’efficienza e all’efficacia nei processi di produzione e di erogazione dei servizi stessi, non basta, occorre gestire corettamente anche le relative problematiche finanziarie.

 

Leggi tutto...

L'Istituto Cellini partecipa a 'Pensa in verde, porta in Mostra la tua classe'

Giani p2

L'Istituto Cellini di Firenze partecipa a 'Pensa in verde, porta in Mostra la tua classe'.
 L'iniziativa, ideata e promossa da MEF Distribuzione Materiale Elettrico, coinvolgerà quest'anno un “esercito” di circa 2000 alunni di oltre 30 scuole. Gli studenti parteciperanno anche alla prima giornata di Mostra Elettrotecnica e per due di loro, i più meritevoli, si concretizza la possibilità di effettuare altrettanti tirocini da 2 a 6 mesi in azienda.
Il progetto ha preso il via all'Istituto di Istruzione Superiore Benvenuto Cellini di Firenze, dove il Centro Studi Cetri-Tires, partner di MEF nell'iniziativa, ha previsto un'ora di lezione in materia di risparmio energetico.
A salutare l'avvio della formazione scolastica, il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani.

 

Leggi tutto...

Corso "BLS-D per operatori non sanitari" all'Istituto Cellini di Firenze

corso saluteIl  9 febbraio 2019, in aula Pastore, si è  tenuto il corso "BLS-D per operatori non sanitari" a cui hanno partecipato la classe 4TE, alcuni docenti e una parte del personale ATA. BLS-D E' LA SIGLA (BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION) DELLE MANOVRE DA COMPIERE PER INTERVENIRE IN CASO DI ARRESTO CARDIACO.  L'Istituto Cellini ha aderito, tramite il servizio di Prevenzione e Protezione, al progetto promosso dalla Fratellanza Militare di Firenze,  in collaborazione col MIUR, sulla formazione all'uso del defibrillatore. Il nostro istituto ha già un defibrillatore attivo e presto ne arriveranno altri in modo da copirire con la dovuta tempestività spazi diversi all'interno dell'articolazione delle aule della scuola.

Leggi tutto...

Attività di Orientamento all'Istituto Cellini di Firenze, articolazione grafica e moda

jed 1

 
Attività di Orientamento all'Istituto Cellini di Firenze, articolazione grafica e moda nella giornata di venerdì 08.02.2019.
Le classi quinte degli indirizzi Grafica e Moda hanno partecipato ad una giornata di Orientamento post-diploma presso l'Istituto Europeo del Design nella sede di via Bufalini a Firenze. Durante l'incontro sono stati illustrati agli alunni i vari percorsi formativi in Design, Moda, Arti visive e Comunicazione riconosciuti dal MIUR; sono stati esposti i programmi e le innovative tecniche di insegnamento-apprendimento attivo. Gli alunni hanno avuto modo di visitare le aule, i laboratori e gli altri ambienti in uso agli studenti iscritti ai vari corsi.

 

Leggi tutto...

Il video girato dalle allievi del Cellini-Tornabuoni intitolato “Una ragazza di nome Malala” (2015) 

film m

Il video girato dalle allievi del Cellini-Tornabuoni intitolato “Una ragazza di nome Malala” (2015)  (video con regia della Prof.ssa Valeria E. Russo, che ha avuto più di 20.000 viewers su youtube e che ha avuto molti riconoscimenti anche a livello nazionale) è stato proiettato il 24 gennaio 2019 alle ore 17.30 in occasione di una importante iniziativa tenutasi a Campi Bisenzio: l’iniziativa era l’ “Intervista impossibile a Malala Yousafzai”premio Nobel per la Pace 2014 a cura di Viviana Mazza, bravissima scrittrice e giornalista del “Corriere della Sera”, che ha effettivamente conosciuto Malala avendola intervistata più volte (e alla sua storia ha dedicato anche un libro per ragazzi). All’ iniziativa, curata da Idest – in collaborazione tra Comune di Campi Bisenzio con la Biblioteca Tiziano Terzani, Sezione Soci Coop di Campi Bisenzio e LiBeR, con il sostegno di Unicoop Firenze è stata invitata anche la prof.ssa Valeria E. Russo, che ha anche brevemente parlato della genesi del video del Cellini su Malala davanti al  numeroso pubblico di ragazzi e adulti che ha partecipato a questo evento culturale. (Valeria E. Russo)

Leggi tutto...

Le classi quinte, dell'Indirizzo Moda  dell'Istituto di Istruzione Superiore Cellini di Firenze, sono state invitate e ospitate presso la sede del Polimoda di Firenze

polimoda

Le classi quinte, dell'Indirizzo Moda  dell'Istituto di Istruzione Superiore Cellini di Firenze, sono state invitate e ospitate presso la sede del Polimoda di Firenze nella splendida cornice di Villa Favard.
Come di consueto, prima degli affollati giorni degli Open Day, le nostre alunne/i hanno potuto assistitere ad una  presentazione speciale dedicata ai corsi organizzati dall'Istituto, nell'ambito delle nostre attività  rivolte all’orientamento in uscita. L'obiettivo è quello di prefigurare i diversi scenari in cui gli studenti potranno inserirsi sia nel mondo del lavoro, sia nel mondo universitario o delle specializzazioni post diploma.
Il Polimoda di Firenze è conosciuto in tutto il mondo per il suo approccio indipendente e la sua visione innovativa della fashion education, basati sulla combinazione di business e design attraverso le diverse aree di studio.
Leggi tutto...

Incontri nell'ambito del Progetto Galileo.  

sensorip

 All'Istituto Cellini di Firenze si svolgono gli incontri nell'ambito del Progetto Galileo.  
Il Prof Universitario relatore  è stato il Prof. Chessa dell'Università di Pisa con un introduzione all'intelligenza artificiale ed ai i sensori IoT(  “Internet of Things“ ).
Gli alunni del Tecnico dell'Istituto Cellini di Firenze, grazie al Progetto Pianeta Galileo possono partecipare in classe a lezioni tenute da docenti e ricercatori universitari.
Sono lezioni fatte a due voci presso le scuolo o gli atenei, incontri con autori di testi di divulgazione e premi a eccellenze del sapere scientifico.
Pianeta Galileo è tutto questo e altro ancora, un progetto promosso dal Consiglio regionale che ogni anno offre alle scuole secondarie di secondo grado della Toscana occasioni di conoscenza e di approfondimento.
Leggi tutto...

L'Istituto Cellini di Firenze vince la II edizione del PREMIO ACHILLE NORMANNO  per l'anno scolastico 2017/18.

oscillo

L'Istituto Cellini di Firenze vince la II edizione del PREMIO ACHILLE NORMANNO  per l'anno scolastico 2017/18.
Il premio, indetto dalla famiglia Normanno, intende onorare la memoria e l’operato di Achille Normanno, fisico e appassionato  insegnante di Fisica nella Scuola Secondaria di Secondo Grado. Seguendo visione e pedagogia del Prof. Normanno, la commissione esaminatrice sceglie i progetti scolastici che evidenzino una metodologia  fondata sulla proposizione di problemi sia teorici che sperimentali e alla loro possibile soluzione, facendo leva sul coinvolgimento attivo degli allievi.
Il ricavato del primo premio vinto quest'anno, sarà coerentemente devoluto all'acquisto di due nuovi Oscilloscopi Digitali per i laboratori dell'Istituto Cellini di Firenze.
Leggi tutto...

Iniziano le lezioni del corso  “Tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi.”  

corso

All'Istituto Cellini di Firenze, nell'ambito delle sue attività per i corsi biennali ITS, iniziano questa settimana le lezioni del corso  “Tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi.”  
 
E' un corso di eccellenza per V livello qualifiche EQF (  "European Qualifications Framework" ) che si rivolge ad allievi del nostro o di altri Istituti, che abbiano completato il ciclo di studi superiore.
Il Corso organizzato nei nostri locali e con le nostre attrezzature di base, sarà tenuto da docenti dell'Università degli Studi di Firenze, da docenti del nostri Istituto, da esperti che operano nell mondo del lavoro tre cui quelli provenienti dalla Menarini, dalla GSK, El.En,  KEDRION BIOPHARMA, Ponteck, DEKA.
Leggi tutto...

L'Istituto Cellini di Firenze partecipa a "Future schools using the power of Virtual and Augmented Reality for education and training in the classroom" 

romania

Formare gli insegnanti sull’uso della Realtà Virtuale e Aumentata in classe e sensibilizzarli all’uso di questa tecnologia al fine di migliorare l’utilizzo delle nuove metodologie di indagine e di presentazione.
 
Migliorare la conscenza delle relative risorse didattiche disponibili online. Questi sono alcuni degli obiettivi di formazione interna del personale dell'Istituto Cellini di Firenze al fine di  migliorare il processo di insegnamento e attirare gli studenti affinchè diventino più motivati e coinvolti nei processi di apprendimento.
 
Introducendo un nuovo concetto di tecnologia educativa: Virtual and Augmented Reality, il progetto VR @ School crea una classe completamente diversa con un nuovo interfaccia facile studente-insegnante.
 
Anche per questo l'istituto partecipa al C.I.P.A.T. (Consorzio Istituto Professionali  Associati Toscani),   ha aderito al progetto "Future schools using the power of Virtual and Augmented Reality for education and training in the classroom"  e partecipato al suo primo meeting internazionale svoltosi presso il LICEUL TEORETIC DE INFORMATICĂ „GRIGORE MOISIL” IAŞI in Romania. Leggi la scheda del progetto )
Leggi tutto...

Le classi IIAT, IIBT; IICT IBT, dell'Istituto Cellini di Firenze si sono recate in visita al Quirinale.

quirinalep

Le classi IIAT, IIBT; IICT IBT, dell'Istituto Cellini di Firenze si sono recate in visita al Quirinale accompagnate dai Professori Pelillo, Zito, Gori, Cortese, Castellani e  Barbis.
Le finalità di questo viaggio di istruzione riguardano la conoscenza di uno dei luoghi istituzionali maggiormente significativi per il periodo della storia italiana che va dai tempi del Papato (1583/1870) al Regno d'Italia, per giungere poi alla Repubblica Italiana. 
Nel Palazzo Presidenziale si mostrano i simboli e i valori repubblicani più alti contenuti nel documento storico-giuridico fondante: la Costituzione della Repubblica Italiana del 1948.
 Contestualmente gli studenti hanno potuto ammirare le numerose espressioni artistiche dei molti artisti che qui hanno lavorato per rendere più sontuosa la sede del Regno d'Italia prima e poi della nostra Repubblica.
Leggi tutto...