Vita scolastica

Attività laboratoriali per studenti del terzo anno delle Scuole Secondarie di Primo Grado della Provincia di Firenze

Cantini191Nell’ambito delle attività di Orientamento e in particolare per gli Indirizzi Informatica e Telecomunicazione ed Elettronica – Robotica e Automazione, l’Istituto Cellini di Firenze propone per gli studenti del terzo anno delle Scuole Secondarie di Primo Grado del territorio fiorentino un laboratorio di “Robotica” tenuto dalla prof.ssa Ilaria Cantini. Tale laboratorio si svolgerà presso la sede in via Masaccio 8 a Firenze nei giorni 19 novembre 2019 e 10 dicembre 2019 dalle ore 15:30 alle ore 17:00. In questi incontri gli studenti prenderanno parte ad attività laboratoriali con alunni dell’Istituto e potranno iniziare e rendersi partecipi alla progettazione robotica e stampa in 3D di progetti in corso. 
 
Per consentire l’organizzazione di questa iniziativa si richiede una prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. all’attenzione della prof.ssa Cantini, specificando i nominativi degli studenti interessati e la data scelta. Sarà confermata l’adesione ricevendo risposta da parte della prof.ssa Cantini.

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze vince il Concorso AICA-USR Toscana V. edizione.

vincitoreL'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e I' Associazione Italiana per I' Informatica e il Calcolo Automatico (AICA), nell'ambito delle iniziative previste dal Protocollo d'intesa sottoscritto in data 30 maggio 2011 e rinnovato in data 7 gennaio 2015, hanno indetto la quinta edizione del concorso dal titolo "Progetti Digitali" per l’anno scolastico 2018/19. L'Istituto Cellini con il video "I luoghi dei Poeti italiani e stranieri a Firenze", regia della Professoressa  Valeria E. Russo, interpretato e  girato dalle le allieve  della classe 2N dell'I.I.S. Cellini  di Firenze ha vinto il  Concorso AICA-USR Toscana V. edizione. Il lavoro è stato realizzato tenendo conto delle linee guida del “Piano nazionale per l’educazione al rispetto” finalizzato alla promozione di azioni, progetti, iniziative ed eventi educativi e formativi volti ad assicurare l’acquisizione e lo sviluppo di competenze trasversali, sociali e civiche rientranti nel più ampio concetto di educazione al rispetto e di educazione alla cittadinanza attiva e globale, con l’obiettivo di arrivare a un reale superamento delle disuguaglianze e dei pregiudizi.

OPEN DAY 2019/2020

x sito OPEN DAYpiccolo 23 novembre

L'Istituto Cellini di Firenze partecipa a ORIENTA-TO giornata di orientamento organizzata dai giovani imprenditori di Confindustria Firenze e Confindustria Toscana.

I rappresentanti degli Orientatoalunni delle classi quinte dell'Istituto Cellini di Firenze apparteneti ai vari indirizzi dell'Istituto hanno partecipato all’incontro formativo-informativo organizzato dai giovani industriali.L’incontro ha  lo scopo di far conoscere agli allievi le opportunità di studio, formazione e/o specializzazione post-diploma. Un focus sulle professioni del futuro. Un impegno per agevolare i giovani studenti nella scelta della propria carriera professionale. Una "bussola" per orientarsi fra i tanti percorsi formativi che offrono straordinarie opportunità occupazionali, ma che spesso gli non conoscono o conoscono ancora troppo poco.Sono intervenuti docenti e studenti delle Università di Firenze, Siena, Pisa ed i rappresentanti delle Fondazioni ITS Toscana; i lavori sono stati coordinati dagli studenti della SSAT ( Scuola di Scienze Aziendale e Tecnologie Industriali).

News dal Corriere Fiorentino: "Se invece uno studente dopo la maturità cerca un’occupazione?"

tecnico agnellipLa Fondazione Agnelli, sul portale Eduscopio, pubblica i dati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o alla professione, aiutando gli studenti indecisi sulla scelta a confrontare gli istituti dell’indirizzo di studio che interessa loro. Vengono comparati i risultati degli studenti diplomati prendendo in considerazione voto alla maturità, tasso di abbandono, media dei voti agli esami universitari, crediti ottenuti, indice di occupazione, coerenza tra studi e lavoro, e percentuale di diplomati in regola.

Il Corriere Fiorentino in edicola in questi giorni, esaminando i dati della ricerca, prova a rispondere ad una domanda in relazione all'area fiorentina: "Se  uno studente dopo la maturità cerca un’occupazione?"

Tra gli istituti tecnologici la performance migliore è del Cellini Tornabuni (76%), che supera il Meucci (74%). I ragazzi del Meucci però firmano il loro primo contratto dopo soli 168 giorni di attesa: meno di tutti. Tra i professionali la scelta vincente si conferma l’alberghiero con il Saffi (73%) e il Buontalenti (66%), nel settore industria e artigianato il Da Vinci (66%) e il Cellini Tornabuoni (59%). Gli studenti del Saffi sono quelli che trovano più facilmente (il 67,11%) una qualifica professionale in linea con il titolo di studio conseguito. ( Link alla tabella dei risultati )

Nuovo riconoscimento per il numero 13 del nostro giornale scolastico, “Celtor, la rivista degli studenti per gli studenti”.

Celtor 2019 Piancastagnaio

Una delegazione della redazione Celtor – 17 studenti accompagnati dalle prof.sse Manuela Belardini e Alessandra Pelli   - ha  partecipato a Piancastagnaio (Siena) alla cerimonia di premiazione della XXI edizione del  Concorso Nazionale di Giornalismo Scolastico  PENNE SCONOSCIUTE, manifestazione promossa da Emeroteca, Pro Loco e Comune  di Piancastagnaio, con protocollo d’intesa Miur –  OSA Onlus (Operatori Scolastici Amiata).
 
Alle ragazze e ai ragazzi sono stati consegnati alcuni gadget, una pianta di castagno (che potete trovare all’ingresso del nostro Istituto), un calendario personalizzato illustrato da Sergio Staino e un attestato che riporta la seguente motivazione: ” La rivista proposta si presenta traboccante di colori, ricca di immagini e illustrazioni spesso presentate in maniera divertente e bizzarra.Gli aggettivi che connotano la rivista sono senza dubbio stravagante, eccentrica, ma soprattutto divertente. La scelta delle tematiche attuali e attente alle richieste degli studenti si presenta con un’impaginazione e organizzazione degli argomenti, curate e attente alle possibili esigenze informative di tutto il contesto ambientale vissuto dai giovani giornalisti. Spesso sarcastico riesce ad attirare i “sensi” e più in generale le aspettative del lettore, come non citare il burgeroscopo, una rubrica ricca di uno spiccato humor irriverente. Celtor che, ben oltre le prerogative del titolo, rivela apertura e disponibilità a percorsi informativi e formativi di sicura efficacia, risulta essere quello che promette: La rivista degli studenti per gli studenti”.

L'Istituto Cellini partecipa a Jobbando 2019

JOBBAL’appuntamento con Jobbando si rivolge sia ai giovani alla ricerca di una prima occupazione sia a chi vuole migliore e sviluppare il proprio percorso professionale.

Per questo anche quest'anno l'Istituto Cellini di Firenze è voluto esse presente con un gruppo di alunni. La novità 2019 è la partnership tra Jobbando e InfoJobs, la prima piattaforma di recruiting online in Italia che è anche lo sponsor principale della manifestazione, con la possibilità di candidarsi sul web alle 250 posizioni aperte.Tema dell’edizione 2019 di Jobbando è la diversità, intesa come opportunità nel mondo del lavoro. “Abbiamo pensato di trasformare l’iniziativa in un laboratorio dedicato all’inclusione lavorativa convinti che sia leva di competitività – spiega Lapo Tasselli, presidente dell’associazione Jobbando – dedicheremo a questo tema il convegno istituzionale della manifestazione, in programma giovedì 24 ottobre”.

Istituto Cellini ha partecipato al cinema Portico all’evento live “ Principi Attivi Contro la Guerra”

Anche quattiviest’anno, il nostro Istituto ha partecipato al cinema Portico a ll’evento live di Emergency,  “ Principi Attivi Contro la Guerra”, una metafora “farmaceutica” dei principi su cui si fonda la società civile  e vanno continuamente affermati ed estesi a tutti i membri che ne fanno parte. L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione in collaborazione con Unisona, è stata trasmessa  in diretta satellitare in 100 sale cinematografiche su tutto il territorio italiano e ha coinvolto   24mila studenti di 268 scuole superiori italiane, chiamati ad interagire inviando in diretta domande  e riflessioni via Instagram.   
Obiettivo della mattinata, alla quale hanno partecipato le classi 5 A, 5B, 5G, 5H e 5TI/5TE: coinvolgere i giovani in una riflessione più ampia su conflitti e migrazioni attraverso l’enunciazione di cinque principi attivi: conoscere la guerra, affermare l’uguaglianza, informarsi, coltivare la memoria e la bellezza. Le interviste in diretta da Casa Emergency sono state affidate alla conduttrice televisiva Camila Raznovich.  Ha parlato di “coltivare la memoria” la dottoressa Cristina Cattaneo, da anni impegnata nell’identificazione dei migranti morti nel Mediterraneo; è intervenuta su “conoscere la guerra”, la presidentessa di Emergency, Rossella Miccio,  ricordando quali sono i conflitti in atto nel mondo; Omaid Sharifi, street – artist e fondatore del collettivo ArtLords di Kabul ha invece ribadito l’importanza di  “costruire bellezza”,  mostrando immagini dei graffiti realizzati nella sua città in guerra;  “affermare l’uguaglianza” è stato  l’argomento del quale ha sottolineato  l’importanza Gino Strada, alla luce delle oltre 10 milioni di persone alle quali in 25 anni l’organizzazione da lui fondata ha fornito cure gratuite e di qualità; “informarsi”  è quello che, dati alla mano, ha in ultimo raccontato Matteo Villa, responsabile del programma Migrazioni dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.

La scuola di Lucrezia Tornabuoni

lucrezia
Venerdì 11 ottobre, presso la Fortezza da Basso,in occasione della terza edizione di
Didacta, il più importante appuntamento fieristico dedicato al mondo della scuola, è stato
presentato il progetto" La scuola di Lucrezia" che riassume le fasi più importanti della storia
dell'Istituto Tornabuoni. 
Tale lavoro ha ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana che, con l'iniziativa "La
Toscana fa scuola", ha premiato le eccellenze di Istituti di ogni ordine e grado del nostro
territorio. 
Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato gli alunni della classe 5G, Matteo Castellari
e Aurora Romeo, accompagnati dalle insegnanti Manuela Belardini e Monica Meini, in
rappresentanza delle classi 4G, V H, VL, VM, che lo scorso anno hanno realizzato il
progetto. 

La robotica italiana cerca 96mila addetti

giardino3

La meccatronica nasce dalla necessità di creare saperi nell'ambito della modellistica, simulazione e prototipazione dei sistemi di controllo. I principali campi di applicazione sono la robotica, l'automazione industriale, la biomeccatronica, l'avionica, i sistemi meccanici automatici degli autoveicoli. Questo Istituto ha attivo un corso di elettronica robotica ed automazione e un corso di meccanica per le produzioni industriali ed artigianali per il made in italy.  In più l'Istituto Cellini di Firenze organizza per i suoi studenti un laboratorio di robotica ed automazione pomeridiano, per un monte ore paria a tre ore  settimanali per anno scolastico, incentrato su attività pratiche e sperimentali per stimolare e liberare le abilità di autoapprendimento. La meccatronica è oggi il comparto manifatturiero centrale per il passaggio alle nuove modalità produttive spinte da Industria 4.0. Le grandi imprese lo sanno bene ma anche le pmi sono  impegnate nella ricerca di un maggior numero di figure professionali legate proprio alla trasformazione in atto della catena produttiva. Da qui al 2023 Unioncamere stima un fabbisogno occupazionale delle aziende della filiera «meccatronica-robotica» che oscilla tra le 83mila e le 96mila unità ...

L'Istituto Cellini partecipa al “Giardino delle Imprese”

giardino3

L'Istituto Cellini partecipa al “Giardino delle Imprese” Venerdì 13 Settembre presso l’auditorium della Cassa di Risparmio di Firenze le alunne Bassi Bianca e La Rocca Sarà May della classe 4M, sono state premiate nell’ambito del progetto gratuito di alta formazione “Il Giardino delle Imprese” - libera la tua creatività sul tema della sostenibilità ambientale-giunto alla sua seconda edizione. Il progetto a cui hanno aderito varie scuole superiori della Provincia di Firenze, promuove le competenze imprenditoriali necessarie per inventarsi il proprio futuro e favorire la dimensione pratica degli apprendimenti.

L’iniziativa è promossa e sostenuta dalla Fondazione CR Firenze e da Fondazione Golinelli, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design (IED Firenze) e l’ USR per la Toscana.  Guarda il video della premiazione

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze ha partecipato a FirenzeRivista

firivistaAnche quest'anno l'Istituto Cellini Tornabuoni ha partecipato a FirenzeRivista.

Il Festival delle riviste e della piccola e media editoria ( giunto ormai alla sua quinta edizione) si è articolato in tre giorni proponendo un ricco e stimolante calendario di appuntamenti ospitati presso  Le Murate – Spazio PAC ( Progetti Arte Contemporanea ) e la Sala degli Archi della Fondazione RFK Human Rights Italia.In data 20 settembre le classi 5H e 5G hanno quindi potuto seguire due incontri organizzati in collaborazione con l'Accademia della Crusca: quello di Francesca Cialdini ( Che lingua parlano gli italiani? Affinità e divergenze tra chi studia l'italiano e chi lo parla) e quello di Stefania Iannizzotto ( Una lingua al passo della realtà. Nuovi nomi per definire una società che cambia); mentre la classe 2M ha partecipato al laboratorio di scrittura creativa “Io sono Buzz” a cura dell'Associazione “Porto delle Storie”.

L' Istituto Cellini protagonista alla "Notte della moda"

 NottemanifestoOVERFIT 27 09 2019 della moda  OverFit Fashion Repeat.
 Il 27/9/2019, presso OverFit, gli Istituti Tecnici e Professionali ad indirizzo moda invitano all’evento.
 In occasione della Notte della Moda gli Istituti di scuola Superiore I.T.I.S. Buzzi, I.I.S. Cellini Tornabuoni, Liceo
 Artistico di Porta Romana, I.S.I.S.T.L. Russell-Newton in partnership con la Fondazione I.T.S. MITA (Made in
 Italy Tuscany Academy), sono lieti di invitarvi all'evento OverFit Fashion Repeat.
 
 La moda è evasione, stile, eleganza, semplicità, unicità e diversità. "Una moda che non raggiunge le strade
 non è moda" (Coco Chanel), e a noi piace camminare con voi e tra voi. Non mancate.
 Venerdì 27/09/2019
 (prenotazione al numero 392 2621113)
 Sfilata ore 20.30
  Via Perugino 45/1 FIRENZE

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze ha presentato la sfilata di moda "METROPOLIS" al Teatro della Limonaia

banner metropolis

L'Istituto Cellini di Firenze all'appuntamento con ‘Leonardo. Il Genio applicato’

leonardoL'Istituto Cellini di Firenze non poteva mancare al concorso dedicato al ricordo  dei 500 anni passati da quando Leonardo da Vinci è mancato. Il concorso intitolato ‘Leonardo. Il Genio applicato’ è stato  bandito dalla Poligrafici Editoriale  e riservato alle scuole, col tema "Leonardo e la strada verso l'innovazione". Gli studenti e i loro insegnanti sono saliti sul palco per ricevere i premi e al terzo posto del concorso si è calssificata la IV H dell'istituto superiore Cellini Tornabuoni di Firenze (assegno di 1.000 euro), che ha presentato un articolo dal titolo "La strada verde di Leonardo, in cammino verso un futuro sostenibile".Al secondo posto si è classificata  la IV H del liceo scientifico Federigo Enriques di Livorno (assegno di 2mila euro) con il lavoro "Leonardo. L'uomo dell'innovazione" e al primo posto la IV B del liceo scientifico Poliziano di Montepulciano con "Il regalo di Alice".  

Qui la foto del premio !   Qui il testo dell'articolo premiato.

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO

centralinap

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO. Si tratta di una stazione meteo a basso costo, ad alimentazione fotovoltaica, un prodotto di “natura digitale” capace di misurare la quantità di pioggia caduta (in mm), la direzione e la velocità del vento.
Le informazioni sono raccolte in cloud e possono essere utili alle aziende agricole per monitorare le condizioni meteo in campo aperto. Ciò permette di rispondere agli eventuali cambiamenti climatici, ottimizzando la qualità della produzione agricola con risparmi in termini di energia, prodotti fitoterapici e consumo di acqua.
La stazione è costruita con tecnologia Internet of Things (IOT) 4.0 e comunica con un’app installata su cellulare utilizzando la copertura
wi-fi presente sul territorio.

Uscito il numero 13 del Celtor, il periodico dell'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze

celtor p 2019
Hey! Ci avevate dati per dispersi? Vittime del sortilegio del Celtor ...numero 13?
E invece no: abbiamo sfidato la sorte, non è stato facile e qualche difficoltà, strada facendo, c'è stata: infatti, siamo andati in stampa con un certo ritardo. Ma non abbiamo mollato e siamo tornati. 
Tutti a stupirvi con articoli su moda, musica, mostre e poi le nostre scelte tv per passare il tempo libero e, soprattutto, il nostro nuovissimo burgeroscopo, che non potete proprio perdere. Vi invitiamo, dunque, ad iniziare  a sfogliare l'ultimo Celtor, il tredicesimo, e scoprirete che, nel frattempo, abbiamo vinto anche un altro premio e inventato una storia a fumetti fronte/retro
Art Director: Alejandra Manchego e Matilde Marchetto. 
Editor: Giada Amerini, Tommaso Barlondi, Bianca Bassi, Yasmine Bedhiafi, Sonia Ben Alaja, Matilde Cipriani, Martina Fanfani, Alessandro Fatini, Daniela Franza, Dario Gasparri, Mustafa Hassan Hanon, Sara La Rocca, Francesco Le Cause, Irene Lo Verde, Leonardo Lucioli, Maxim Kotov, Alejandra Manchego, Sussette Meja, Marco Nannetti, Matilde Nencetti, Giada Nocentini, Iris Ritsopoulou, Elisa Salerno, Andrea Sciacca, Giada Tarchi, Ilinca Trambusti. 
Illustrazioni: Daryl Carl Barbasa, Tommaso Barlondi, Denisa Cercel, Niccolò Frangioni, Alejandra Manchego, Matilde Nencetti, Marco Riglione Riccardo Teta. Hanno collaborato all'impostazione grafica: Hatim Nehal, Ayrton Buffi e Flavia Michahelles.Un ringraziamento particolare a Matteo Fiorino.
Hanno collaborato gli studenti: Carlos Almeida Martins, Gabriele Benvenuti, Jacopo Cancialli, Matteo Castellari, Laura Cirella, Giulia Dominici, Francesco Grassi, Matteo Grassi, Alessandro Manzaroli, Aurora Romeo, Gaia Tozzi, le classi: 3L, ex 3N, 4G, 4H, 5G, 5H, 5L, 5M, 3TI, 3TE, 4TE, 5TE, 5TI.
Referente del progetto: Manuela Belardini - Redazione: celtor(chiocciola)gmail.com 

 

L'Istituto Cellini di Firenze in visita al Gabinetto di Fisica e al Planetario di Firenze

laboratorio

Il giorno 27 maggio le classi seconde dell'indirizzo Tecnico (2AT, 2BT, 2CT) dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno visitato il Gabinetto di Fisica e il Planetario siti in via Giusti a Firenze. 
Con oltre 2.000 macchine e apparecchi conservati negli arredi originali, il Gabinetto di Fisica di Firenze, costituisce la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa per quanto riguarda gli strumenti per lo studio e la didattica della fisica della seconda metà dell’Ottocento.
I ragazzi hanno poi partecipato ad una lezione laboratoriale dal titolo "Dalla Pila al Telegrafo" durante la quale si sono cimentati sia nella costruzione di una Pila di Volta che nell'utilizzo di un semplice telegrafo inviandosi "messaggini" codificati con l'alfabeto Morse alla velocità di  300.000 km/s. 

All'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze lo spettacolo: NOTE in MOVIMENTO

note in movimento2019

Il giorno 31 maggio gli studenti delle  classi  1° BT  1ATLC 2N 5TI 5M  4 M   dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno presentato, con grande successo di pubblico: NOTE in MOVIMENTO. Lo spettacolo, ideato e con la regia della Prof. Anna Tabacco, parte dall’idea che la musica prima di apprenderla bisogna viverla, provandone gli effetti su noi  stessi, sperimentandola con il corpo con un approccio coinvolgente e piacevole. Solo in un  secondo momento  si può sentire il desiderio di un apprendimento intellettuale  per poi riviverla con una partecipazione ancora più cosciente e una comprensione musicale globale e profonda. I ragazzi che hanno frequentato il laboratorio hanno sperimentato questo concetto attraverso le varie attività, hanno percepito la musica attraverso il movimento, giocato con la teoria, provato a improvvisare, ma soprattutto  a vivere la musica in modo giocoso e coinvolgente, anche come momento di pedagogia di integrazione.
La manifestazione vede anche la partecipazione degli studenti musicisti di Studi Musica & Arte che alterneranno le loro esibizioni strumentali con  alcune esperienze musicali del laboratorio. Nella seconda parte dello spettacolo si esibirà il coro Gospel “Lucrezia’s One Voice”. Al termine tutti i partecipanti saranno coinvolti in un brano conclusivo.
Si ringraziano:  il Centro Studi Musica & Arte e la  Direttrice dell’ensamble  Stefania Di Blasio e i docenti   Valentina Morini  e  Sellitri Emanuele. Per le esecuzioni musicali •Francesco Rivituso e Nicole Fantappiè violini I •Edoardo Galli e Leonardo Alampo violini II •Martina D’Angelo e Lorenzo Alampo violoncelli •Alice Sansone - Bianca Leone flauti •Anna Leone pianoforte •Alice Vigna contrabbasso. L' Associazione Lucrezia’s One Voice con la Direzione di Giorgio Ammirabile e Giacomo Ferrari.
Hanno collaborato: Marino Tognocchi per elementi scenografici, Giovanna Casu  per la locandina, Stefania Fusi per la locandina, Rafanelli Gabriele – luci e audio, Vocino Alessandro – luci e audio, Alessandro Brunetto, Lorenzo Cecchi, Pietrina Contini, Imma Santoro. Un ringraziamento particolare alla dirigenza, agli studenti e ai i professori  Varano Maria e Francesca Pirri dell'Istituto Agrario di Firenze, per l'allestimento vivaistico.

All'Istituto Cellini di Firenze incontro con Elisa Macellari.

papaia

Giovedì 9 maggio, nell’ambito delle attività legate alla XIX edizione del progetto di lettura Libernauta,  le classi 4H e 4G hanno avuto modo di incontrare Elisa Macellari, autrice e illustratrice della graphic novel “Papaya salad” (Bao Publishing, 2018). 
La giovane graphic designer italo-thailandese, nata e cresciuta a Perugia, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti, ha presentato il suo libro rispondendo alle domande degli studenti e raccontando delle sue molteplici collaborazioni come illustratrice freelance per case editrici e riviste nazionali ed estere come The New York Times, Cartoon Network, Donna Moderna, Feltrinelli, Einaudi, Zanichelli e tante altre ancora.
Un momento di confronto davvero interessante e stimolante per i nostri studenti di grafica.

Premiazione degli studenti che agli Esami di Stato 2017/2018 hanno riportato le migliori votazioni

migliorip

Mercoledì 8 maggio alle 9.00 in Aula Pastore si è tenuta la premiazione degli studenti che agli Esami di Stato dello scorso anno scolastico 2017/2018 hanno riportato le migliori valutazioni: Stefano Farina (5H) e Emanuele Casciaro (5TI).
Per gli eccellenti risultati scolatici raggiunti il Dirigente scolastico, prof. Gianni Camici, ha  consegnato loro un Attestato di Merito e una Borsa di Studio intitolata alla memoria di Margherita Pozzi. In ricordo di questa nostra ex allieva  prematuramente scomparsa, hanno parlato la Sig,ra Patrizia Bacarelli Pozzi, che continua a mantenere un forte legame con la scuola frequentata dalla figlia, e la prof.ssa Grazia Focardi.
Alla cerimonia organizzata dalle docenti referenti, prof.sse Manuela Belardini e Stefania Boncinelli  sono stati inviati a partecipare gli studenti delle classi 2AT e 5 H oltre ai rappresentanti delle classi terze, quarte e quinte dell’ Istituto.

L'Istituto Cellini in visita all' Alta Scuola di Pelletteria Italiana

brunettoed

Il 20.05.19 la classe 5L indirizzo Moda è stata ospitata presso l' Alta Scuola di Pelletteria Italiana.
L'obiettivo dell'Alta Scuola di Pelletteria Italiana è quello di salvaguardare la manodopera e la tradizione Fiorentina con la collaborazione delle Aziende del territorio interessate ad avere figure  operative ben preparate e motivate.  Grazie a questa collaborazione con le aziende del territorio è in grado di progettare percorsi formativi efficaci, garantendo così un buon rapporto tra formati ed occupati. "Perché ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo."
Gli studenti hanno  visitato i locali della sede di Scandicci, sono stati illustrati i corsi attivati nel settore pelletteria e le collaborazioni con le aziende del settore della pelletteria.
L'incontro è stato proposto ed  organizzato dalla APL Randstad che opera ne territorio fiorentino.

All'Istituto Cellini di Firenze un nuovo riconoscimento per il CelTor, periodico della scuola

Manocalzati1

Nuovo riconoscimento per il CelTor,  il nostro Giornale scolastico, al quale è stato attribuito un premio speciale nell’ambito della XIX edizione del  Concorso Nazionale, riconosciuto dal Miur -  “Il miglior giornalino scolastico – Carmine Scianguetta” organizzato dall’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani” di Manocalzati (Av).
Alla premiazione che si è tenuta sabato 18 maggio hanno partecipato cinque studenti della redazione accompagnati dalla referente del progetto, prof.ssa Manuela Belardini  e nella motivazione al premio si legge che “ il giornale appare con una testata ricca di colori che rendono la lettura ancora più accattivante. I contenuti spaziano da argomenti di musica, sport, creatività, cultura e riflessioni sulle ultime riforme. IL giornale diventa così un valido strumento per fare cultura e informazione dalla scuola e per la scuola. Buona la consistenza editoriale. Simpatico l’articolo di gossip a chiusura del giornale”.