Vita scolastica

L'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze ha presentato la sfilata di moda "METROPOLIS" al Teatro della Limonaia

banner metropolis

L'Istituto Cellini di Firenze all'appuntamento con ‘Leonardo. Il Genio applicato’

leonardoL'Istituto Cellini di Firenze non poteva mancare al concorso dedicato al ricordo  dei 500 anni passati da quando Leonardo da Vinci è mancato. Il concorso intitolato ‘Leonardo. Il Genio applicato’ è stato  bandito dalla Poligrafici Editoriale  e riservato alle scuole, col tema "Leonardo e la strada verso l'innovazione". Gli studenti e i loro insegnanti sono saliti sul palco per ricevere i premi e al terzo posto del concorso si è calssificata la IV H dell'istituto superiore Cellini Tornabuoni di Firenze (assegno di 1.000 euro), che ha presentato un articolo dal titolo "La strada verde di Leonardo, in cammino verso un futuro sostenibile".Al secondo posto si è classificata  la IV H del liceo scientifico Federigo Enriques di Livorno (assegno di 2mila euro) con il lavoro "Leonardo. L'uomo dell'innovazione" e al primo posto la IV B del liceo scientifico Poliziano di Montepulciano con "Il regalo di Alice".  

Qui la foto del premio !   Qui il testo dell'articolo premiato.

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO

centralinap

All'Istituto Cellini di Firenze prosegue il progetto  M&TEO. Si tratta di una stazione meteo a basso costo, ad alimentazione fotovoltaica, un prodotto di “natura digitale” capace di misurare la quantità di pioggia caduta (in mm), la direzione e la velocità del vento.
Le informazioni sono raccolte in cloud e possono essere utili alle aziende agricole per monitorare le condizioni meteo in campo aperto. Ciò permette di rispondere agli eventuali cambiamenti climatici, ottimizzando la qualità della produzione agricola con risparmi in termini di energia, prodotti fitoterapici e consumo di acqua.
La stazione è costruita con tecnologia Internet of Things (IOT) 4.0 e comunica con un’app installata su cellulare utilizzando la copertura
wi-fi presente sul territorio.

Uscito il numero 13 del Celtor, il periodico dell'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze

celtor p 2019
Hey! Ci avevate dati per dispersi? Vittime del sortilegio del Celtor ...numero 13?
E invece no: abbiamo sfidato la sorte, non è stato facile e qualche difficoltà, strada facendo, c'è stata: infatti, siamo andati in stampa con un certo ritardo. Ma non abbiamo mollato e siamo tornati. 
Tutti a stupirvi con articoli su moda, musica, mostre e poi le nostre scelte tv per passare il tempo libero e, soprattutto, il nostro nuovissimo burgeroscopo, che non potete proprio perdere. Vi invitiamo, dunque, ad iniziare  a sfogliare l'ultimo Celtor, il tredicesimo, e scoprirete che, nel frattempo, abbiamo vinto anche un altro premio e inventato una storia a fumetti fronte/retro
Art Director: Alejandra Manchego e Matilde Marchetto. 
Editor: Giada Amerini, Tommaso Barlondi, Bianca Bassi, Yasmine Bedhiafi, Sonia Ben Alaja, Matilde Cipriani, Martina Fanfani, Alessandro Fatini, Daniela Franza, Dario Gasparri, Mustafa Hassan Hanon, Sara La Rocca, Francesco Le Cause, Irene Lo Verde, Leonardo Lucioli, Maxim Kotov, Alejandra Manchego, Sussette Meja, Marco Nannetti, Matilde Nencetti, Giada Nocentini, Iris Ritsopoulou, Elisa Salerno, Andrea Sciacca, Giada Tarchi, Ilinca Trambusti. 
Illustrazioni: Daryl Carl Barbasa, Tommaso Barlondi, Denisa Cercel, Niccolò Frangioni, Alejandra Manchego, Matilde Nencetti, Marco Riglione Riccardo Teta. Hanno collaborato all'impostazione grafica: Hatim Nehal, Ayrton Buffi e Flavia Michahelles.Un ringraziamento particolare a Matteo Fiorino.
Hanno collaborato gli studenti: Carlos Almeida Martins, Gabriele Benvenuti, Jacopo Cancialli, Matteo Castellari, Laura Cirella, Giulia Dominici, Francesco Grassi, Matteo Grassi, Alessandro Manzaroli, Aurora Romeo, Gaia Tozzi, le classi: 3L, ex 3N, 4G, 4H, 5G, 5H, 5L, 5M, 3TI, 3TE, 4TE, 5TE, 5TI.
Referente del progetto: Manuela Belardini - Redazione: celtor(chiocciola)gmail.com 

 

L'Istituto Cellini di Firenze in visita al Gabinetto di Fisica e al Planetario di Firenze

laboratorio

Il giorno 27 maggio le classi seconde dell'indirizzo Tecnico (2AT, 2BT, 2CT) dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno visitato il Gabinetto di Fisica e il Planetario siti in via Giusti a Firenze. 
Con oltre 2.000 macchine e apparecchi conservati negli arredi originali, il Gabinetto di Fisica di Firenze, costituisce la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa per quanto riguarda gli strumenti per lo studio e la didattica della fisica della seconda metà dell’Ottocento.
I ragazzi hanno poi partecipato ad una lezione laboratoriale dal titolo "Dalla Pila al Telegrafo" durante la quale si sono cimentati sia nella costruzione di una Pila di Volta che nell'utilizzo di un semplice telegrafo inviandosi "messaggini" codificati con l'alfabeto Morse alla velocità di  300.000 km/s. 

All'Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze lo spettacolo: NOTE in MOVIMENTO

note in movimento2019

Il giorno 31 maggio gli studenti delle  classi  1° BT  1ATLC 2N 5TI 5M  4 M   dell'Istituto Benvenuto Cellini di Firenze hanno presentato, con grande successo di pubblico: NOTE in MOVIMENTO. Lo spettacolo, ideato e con la regia della Prof. Anna Tabacco, parte dall’idea che la musica prima di apprenderla bisogna viverla, provandone gli effetti su noi  stessi, sperimentandola con il corpo con un approccio coinvolgente e piacevole. Solo in un  secondo momento  si può sentire il desiderio di un apprendimento intellettuale  per poi riviverla con una partecipazione ancora più cosciente e una comprensione musicale globale e profonda. I ragazzi che hanno frequentato il laboratorio hanno sperimentato questo concetto attraverso le varie attività, hanno percepito la musica attraverso il movimento, giocato con la teoria, provato a improvvisare, ma soprattutto  a vivere la musica in modo giocoso e coinvolgente, anche come momento di pedagogia di integrazione.
La manifestazione vede anche la partecipazione degli studenti musicisti di Studi Musica & Arte che alterneranno le loro esibizioni strumentali con  alcune esperienze musicali del laboratorio. Nella seconda parte dello spettacolo si esibirà il coro Gospel “Lucrezia’s One Voice”. Al termine tutti i partecipanti saranno coinvolti in un brano conclusivo.
Si ringraziano:  il Centro Studi Musica & Arte e la  Direttrice dell’ensamble  Stefania Di Blasio e i docenti   Valentina Morini  e  Sellitri Emanuele. Per le esecuzioni musicali •Francesco Rivituso e Nicole Fantappiè violini I •Edoardo Galli e Leonardo Alampo violini II •Martina D’Angelo e Lorenzo Alampo violoncelli •Alice Sansone - Bianca Leone flauti •Anna Leone pianoforte •Alice Vigna contrabbasso. L' Associazione Lucrezia’s One Voice con la Direzione di Giorgio Ammirabile e Giacomo Ferrari.
Hanno collaborato: Marino Tognocchi per elementi scenografici, Giovanna Casu  per la locandina, Stefania Fusi per la locandina, Rafanelli Gabriele – luci e audio, Vocino Alessandro – luci e audio, Alessandro Brunetto, Lorenzo Cecchi, Pietrina Contini, Imma Santoro. Un ringraziamento particolare alla dirigenza, agli studenti e ai i professori  Varano Maria e Francesca Pirri dell'Istituto Agrario di Firenze, per l'allestimento vivaistico.

All'Istituto Cellini di Firenze incontro con Elisa Macellari.

papaia

Giovedì 9 maggio, nell’ambito delle attività legate alla XIX edizione del progetto di lettura Libernauta,  le classi 4H e 4G hanno avuto modo di incontrare Elisa Macellari, autrice e illustratrice della graphic novel “Papaya salad” (Bao Publishing, 2018). 
La giovane graphic designer italo-thailandese, nata e cresciuta a Perugia, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti, ha presentato il suo libro rispondendo alle domande degli studenti e raccontando delle sue molteplici collaborazioni come illustratrice freelance per case editrici e riviste nazionali ed estere come The New York Times, Cartoon Network, Donna Moderna, Feltrinelli, Einaudi, Zanichelli e tante altre ancora.
Un momento di confronto davvero interessante e stimolante per i nostri studenti di grafica.

Premiazione degli studenti che agli Esami di Stato 2017/2018 hanno riportato le migliori votazioni

migliorip

Mercoledì 8 maggio alle 9.00 in Aula Pastore si è tenuta la premiazione degli studenti che agli Esami di Stato dello scorso anno scolastico 2017/2018 hanno riportato le migliori valutazioni: Stefano Farina (5H) e Emanuele Casciaro (5TI).
Per gli eccellenti risultati scolatici raggiunti il Dirigente scolastico, prof. Gianni Camici, ha  consegnato loro un Attestato di Merito e una Borsa di Studio intitolata alla memoria di Margherita Pozzi. In ricordo di questa nostra ex allieva  prematuramente scomparsa, hanno parlato la Sig,ra Patrizia Bacarelli Pozzi, che continua a mantenere un forte legame con la scuola frequentata dalla figlia, e la prof.ssa Grazia Focardi.
Alla cerimonia organizzata dalle docenti referenti, prof.sse Manuela Belardini e Stefania Boncinelli  sono stati inviati a partecipare gli studenti delle classi 2AT e 5 H oltre ai rappresentanti delle classi terze, quarte e quinte dell’ Istituto.

L'Istituto Cellini in visita all' Alta Scuola di Pelletteria Italiana

brunettoed

Il 20.05.19 la classe 5L indirizzo Moda è stata ospitata presso l' Alta Scuola di Pelletteria Italiana.
L'obiettivo dell'Alta Scuola di Pelletteria Italiana è quello di salvaguardare la manodopera e la tradizione Fiorentina con la collaborazione delle Aziende del territorio interessate ad avere figure  operative ben preparate e motivate.  Grazie a questa collaborazione con le aziende del territorio è in grado di progettare percorsi formativi efficaci, garantendo così un buon rapporto tra formati ed occupati. "Perché ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo."
Gli studenti hanno  visitato i locali della sede di Scandicci, sono stati illustrati i corsi attivati nel settore pelletteria e le collaborazioni con le aziende del settore della pelletteria.
L'incontro è stato proposto ed  organizzato dalla APL Randstad che opera ne territorio fiorentino.

All'Istituto Cellini di Firenze un nuovo riconoscimento per il CelTor, periodico della scuola

Manocalzati1

Nuovo riconoscimento per il CelTor,  il nostro Giornale scolastico, al quale è stato attribuito un premio speciale nell’ambito della XIX edizione del  Concorso Nazionale, riconosciuto dal Miur -  “Il miglior giornalino scolastico – Carmine Scianguetta” organizzato dall’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani” di Manocalzati (Av).
Alla premiazione che si è tenuta sabato 18 maggio hanno partecipato cinque studenti della redazione accompagnati dalla referente del progetto, prof.ssa Manuela Belardini  e nella motivazione al premio si legge che “ il giornale appare con una testata ricca di colori che rendono la lettura ancora più accattivante. I contenuti spaziano da argomenti di musica, sport, creatività, cultura e riflessioni sulle ultime riforme. IL giornale diventa così un valido strumento per fare cultura e informazione dalla scuola e per la scuola. Buona la consistenza editoriale. Simpatico l’articolo di gossip a chiusura del giornale”.

Risultati dell'Istituto Cellini ai Campionati Provinciali atletica leggera

gara

Risultati della fase provinciale dei campionati studenteschi di atletica leggera su pista di II grado, categoria Juniores. Il 15 maggio 2019 si sono svolte le gare presso il campo scuola di atletica leggera a Sorgane (Firenze).  L'Istituto Cellini ha presentato atleti in tutte le gare e ha ottenuto buoni risultati in diversi concorsi. In particolare Campolmi Sara ha vinto la medaglia d'argento nella Categoria Juniores Femmine - Salto in Lungo, Materici Mattaeo ha vinto la medaglia d'argento nei 100 metri allievi e l'alunna Berti Amanda si è aggiudicata la medaglia di bronzo nella specialità Categoria Juniores Femmine - Getto del Peso Kg. 4. Un quarto posto per: Ciampi Davide, Categoria Juniores Maschi - Lancio del Disco Kg. 1,75 - Nadir Krifi, Categoria Juniores Maschi - Getto del Peso Kg. 6 - Grassi Francesco, Categoria Juniores Maschi - Salto in Lungo - Grassi F, Le Cause, Dimayuga, Grassi M, Categoria Juniores Maschi - Staffetta 4 x 100. Nella categoria allievi l'Istituto è arrivato quinto nella cassifica a squadre della Provincia.

Il Calcio storico fiorentino ospite dell'Istituto Cellini.

incontro calcio storico copia

Il giorno 15 maggio 2019 Filippo Giovannelli Checcacci, Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, nonché Capitano di Guardia del Contado e del Distretto Fiorentino, ha incontrato gli alunni delle classi IA, IIA, IIIA e IB. Gli studenti hanno ascoltato da uno dei principali protagonisti e dei più attenti conoscitori, il reale significato storico-culturale che stà dietro questa disciplina sportiva tanto amata dalla città. Durante la lezione organizzata dal prof. M. Auriemma con la collaborazione delle prof. M. Febbraro e M.C. Rescigno, gli studenti hanno ascoltato affascinati le regole che vedono  le quattro squadre rappresentanti i quartieri fiorentini sfidarsi senza esclusione di colpi in Piazza Santa Croce il 24 giugno di ogni anno, ma sono stati altrettanto conquistati dalla descrizione degli eventi che hanno portato alla definizione delle regole odierne: l’harpastum degli antichi Romani, la partita del 1530 giocata durante l’assedio delle truppe di Carlo V ed ancora la data del 1930 che segna la nascita dell’attuale Calcio in costume. L’incontro è stato pensato anche come punto di partenza per per future collaborazioni tra l'Istituto Cellini Tornabuoni e le molte attivita connesse al mondo del Calcio Storico Fiorentino, nonché una occasione per far conoscere agli studenti, attraverso un evento sportivo che tanto li affascina, luoghi e personaggi storici.

La Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, ringrazia l'Istituto Cellini

misericordie

La Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, ringrazia codesto istituto per l’adesione al progetto ASSO (A Scuola di SOccorso) da noi organizzato. L’affluenza è stata eccellente e gli studenti visibilmente appassionati agli argomenti trattati. 
Teniamo a sottolineare che siamo rimasti piacevolmente colpiti non solo dalla massiccia adesione degli studenti, ma soprattutto dal loro entusiasmo e interesse ad apprendere, dimostrato partecipando attivamente con domande e interventi che hanno tenuto vivo l’incontro. Siamo certi che le tecniche insegnate dai nostri Volontari potranno essere utili a ciascuno dei ragazzi non solo quale gestione di un’emergenza, ma perché, nel futuro, possano sentirsi ed essere parte attiva della società. Auspichiamo che anche in futuro ad eventi come questo ne susseguano molti altri della stessa portata con la partecipazione di altri studenti del vostro Istituto. Con l’occasione, allegati alla presente, inviamo gli attestati di partecipazione per ogni singolo partecipante. A nome di tutto il Team del Progetto ASSO, grazie nuovamente per essere intervenuti.

Gli studenti dell'Istituto Cellini premiati per merito "Progetto Benessere"

rilevainterno

La Mostra Elettrotecnica di  Firenze  organizzata da MEF,  ha visto una importante partecipazione di oltre 1500 studenti toscani e ha segnato un punto di attenzione tra il mondo del lavoro e i percorsi del MIUR per le competenze trasversali e l'orientamento. Durante le giornate della fiera, i nostri studenti 5° TI Tecnico “Informatica e Telecomunicazioni” sono stati premiati al progetto benessere per la realizzazione di un oggetto intelligente da tenere nelle nostre case, nelle nostre scuole, nei luoghi di lavoro. Gli studenti dell’Istituto Cellini partecipano alla fiera MEF – mercoledì 27 marzo 2019 - hanno conseguito un attestato di merito presentando il Progetto Benessere. Si tratta di un sistema volto alla rilevazione e alla trasmissione Bluetooth/WiFi di parametri ambientali. Gli studenti dell’Istituto hanno sviluppato sia l’hardware sia il software della centralina e la App per Smartphone utilizzando l’ambiente Android Studio.

 

Gli studenti dell'Istituto Cellini a "JobbandoLab"

jjnamed

Gli studenti delle classi terminali dell'Istituto Cellini hanno partecipato a JobbandoLab, evento che si è svolto alle Murate. Jobbando è una manifestazione sempre più specchio del territorio di riferimento, per aprire ufficialmente il cantiere con coloro che rappresentano domanda e l'offerta di lavoro. Scuole e aziende sono state le protagoniste della giornata del 6 maggio alle Murate di Firenze,  per dibattere sul mondo del lavoro ma anche per raccogliere proposte. La giornata è stata organizzata con tavoli di lavoro moderati da coach esperti; così da creare fin da subito un’opportunità di networking tra i presenti. Le scuole hanno partecipato a laboratori interattivi per avvicinare gli studenti in modo informale al mondo del lavoro, ai primi colloqui e ai temi legati all’orientamento professionale.

 

Gli studenti dell'Istituto Cellini invitati ad un corso su Stampanti-3D

3dNei prossimi giorni si svolgerà nei locali dell'Istituto Cellini un corso professionale sulle stampanti 3D.Il corso prevede lo svolgimento di 5 giornate di formazione per un totale di 20 ore, da tenersi in orario pomeridiano. La prima giornata verterà sull'introduzione delle diverse tipologie di stampanti 3D, le tipologie di materiali utilizzabili, i diversi campi applicativi, limiti e vantaggi. Durante la seconda giornata gli studenti impareranno le nozioni di base atte all'uso di un software di modellazione 3D gratuito, studiando le primitive di base e le loro combinazioni per arrivare a modellare un solido complesso. La terza giornata sarà destinata all'uso dei software precedentemente illustrati, da parte degli studenti, alla conversione e messa in stampa di alcuni oggetti modellati. La quarta giornata verterà sull'introduzione alle penne3D, con esempi pratici ed uso delle medesime da parte degli studenti.  Durante l'ultima giornata verranno approfonditi i temi della stampa 3D, con visione di alcuni modelli commerciali di una ditta fiorentina.

Per adesione ed informazioni scrivere una mail a tecnico.scuolalavoro@cellini.fi.it ENTRO IL 13 Aprile 2019.

Gli studenti dell'Istituto Cellini alla Lezione - Spettacolo " ITSstarting now"

its

In data 5.04.19 gli alunni delle classi quinte dell'indirizzo prof.le  "Moda" e del tecnico "Telecomunicazioni e Informatica", hanno partecipato alla Lezione - Spettacolo " ITSstarting now", presso il teatro Aurora di Scandicci, attività di orientamento in tema di Istituti Tecnici Superiori organizzata dagli ITS di regione TOSCANA coordinati dalla Fondazione ITS MITA. Gli ITS TOSCANI, che sono il segmento di formazione terziaria non universitaria, promuovono percorsi di Specializzazione Tecnica Post Diploma, strettamente legata al mondo del lavoro in collaborazione con imprese, università/centri di ricerca scientifica e tecnologica, enti locali, sistema scolastico e formativo. Sono scuole ad alta specializzazione tecnologica in settori strategici per lo sviluppo economico del paese, nate per rispondere alla domanda di nuove competenze tecnologiche e che propongono percorsi formativi post diploma in settori di importanza fondamentale per l'economia italiana. Gli ITS, che si distinguono per l'elevato tasso di occupabilità a seguito del conseguimento del titolo, introducono nel sistema di istruzione italiano una qualifica di Tecnico Superiore di V livello del Quadro europeo delle qualifiche per l'apprendimento permanente  ( E.Q.F.  - European Qualification Framework).

Sul canale YouTube dell'Istituto Cellini di Firenze un lavoro sui miti greci.

MITIP

Nell'ambito del corso di storia, alcuni alunni  della classe 1^ A TLC, dell'Istituto Cellini di Firenze, hanno realizzato un video/montaggio attinente alla mitologia presso i greci antichi. 
Vengono presi in esame i miti di Pasifae e il toro, di Teseo ed Arianna, di Fedra e Ippolito.
Nel video si sottolineano l'importanza e il significato che i miti rivestivano per gli antichi: in assenza di conoscenze scientifiche si cercava, attraverso il mito, di dare una risposta a grandi interrogativi concernenti il senso della vita, la creazione del mondo, l'origine delle calamità naturali. 
L'argomento è stato trattato con un approccio interdisciplinare, con riferimenti anche all'arte e alla musica.

Gli studenti dell'Istituto Cellini alla lezione di Cyber Security dell'Esercito Italiano

esercito

Nella giornata del 3 aprile 2019 gli studenti delle classi quinte dell'Istituto Cellini di Firenze hanno partecipato alla conferenza informativa sul tema "Opportunità professionali nelle Forze Armate  dell'Esercito Italiano" in cui sono state presentate finalità, date, modalità di presentazione delle domande e preparazione necessaria, per i concorsi che danno accesso alle carriere pubbliche presso il Ministero della Difesa.
Il Ministero della Difesa sta portando avanti anche una campagna per sensibilizzare i cittadini sui rischi legati ad un uso poco consapevole della rete  e per informare anche gli studenti sugli innumerevoli problemi nei quali si può incorrere e diffondere il più possibile il concetto di cyber security. In sintesi, sapere per prevenire. Per questo, nell' occasione dell'incontro,  i componenti di una speciale unità operativa dell' E.I. hanno interagito con gli studenti presentando le principali tematiche relative alla Cyber Security.

All' Istituto Cellini di Firenze la prof.ssa Lucia Pallottino dell'Università di Pisa

Keep Calm and Love Robots

Giovedì 21 marzo si è tenuto, in aula Pastore, l' Incontro/lezione del Progetto Pianeta Galileo dal titolo "Robotica e Industria 4.0" tenuto dalla prof.ssa Lucia Pallottino dell'Università di Pisa(Facoltà di Ingegneria).
La robotica e la sua integrazione con l'Industria 4.0,  sta cambiando velocemente anche a scuola  contenuti e metodi d’insegnamento e d’apprendimento, rendendo entrambi più interessanti per  insegnanti e allievi.
Più piacevoli perché i robot di forma umana sono percepiti da tutti, adulti e discenti, come momento ludico, onirico, di divertimento, più che come un vero momento d’apprendimento.  In realtà avvicinare gli studenti alle tematiche della meccatronica e della robotica li porta semplicemente nel loro futuro ambiente di lavoro.
Le classi coinvolte dell'IIS Cellini Istituto Tecnico sono state: 2AT, 2BT, 2CT, 3TE, 3TI, 4TE, 4TI. Gli studenti hanno partecipato con interesse rispondendo alle domande della docente e facendo a loro volta domande, anche a controprova di come tanto più i docenti sono vicini al loro prossimo futuro con tematiche e proposte educative, tanto più gli alunni seguono e prestano attenzione.